Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Settembre - ore 15.17

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Niente escursioni libere, così ripartono le crociere

Test a tappeto su personale e ospiti, con particolare attenzione per chi viene da zone a rischio. Capacità ridotta per le navi e sortite organizzate. Un buona notizia: il Mediterraneo è la meta più richiesta.

protocolli sanitari
Niente escursioni libere, così ripartono le crociere

La Spezia - Una buona notizia c'è: il Mediterraneo è la meta più richiesta dai croceristi impazienti di tornare a salpare. Ma quando l'attività delle vacanza naviganti riprenderà, l'esperienza per passeggeri, personale e per le stesse città che li ospitano, non sarà la stessa di prima. IN queste ore sia MSC Crociere che Costa Crociere hanno reso pubblici i propri protocolli sanitari aggiornati. La prima si è affidata ad una task force internazionale di medici, sanitari, ma anche ingegneri navali e informatici assistita da Aspen Medical; la seconda ad esperti scientifici indipendenti in sanità pubblica coordinati da VIHTALI (Value in Health Technology e Academy for Leadership and Innovation), spin-off dell'Università Cattolica di Roma. Sono arrivate, almeno parzialmente, alle stesse conclusioni.

Equipaggi. Per quanto riguarda l'equipaggio delle navi, Costa sta implementando misure per lo screening preliminare di ciascun dipendente già nel proprio paese di origine, che comprendono due test con tampone per il COVID-19. All'arrivo in Italia gli equipaggi vengono sottoposti a un terzo test con tampone e quelli confermati negativi sono ammessi a bordo nel rispetto di un periodo di "quarantena" di 14 giorni. Durante tutto il periodo di permanenza a bordo, le loro condizioni di salute sono monitorate costantemente con controlli della temperatura effettuati ogni giorno e test con tampone ogni 30 giorni. Tutti i membri dell'equipaggio saranno sottoposti al test COVID-19 prima dell'imbarco e ulteriori test saranno svolti regolarmente durante il loro periodo di lavoro sulle navi MSC.

Ospiti. Test con tampone COVID-19, controllo della temperatura e questionario sullo stato di salute. A seconda dei risultati dello screening e in base allo stato di salute e ai luoghi nei quali gli ospiti hanno soggiornato nelle settimane precedenti, verranno effettuati screening e test sanitari ulteriori. A tutti gli ospiti che risulteranno positivi al test o che mostreranno sintomi o febbre, sarà negato l'imbarco. Questo prevede il protocollo di MSC. Secondo le linee guida del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie, gli ospiti che viaggiano da paesi classificati ad alto rischio dovranno sottoporsi ad un test RT-PCR molecolare, da effettuarsi entro 72 ore prima di salire a bordo della nave.
Per Costa l'uso delle mascherine sarà obbligatorio negli ambienti interni, mentre in quelli esterni sarà richiesto in tutte le situazioni in cui non è possibile mantenere il distanziamento fisico, secondo le norme vigenti a terra. Sulle navi MSC il distanziamento fisico sarà reso possibile grazie alla riduzione della capacità complessiva degli ospiti a bordo (70%). La capacità dei locali sarà ridotta, le attività saranno modificate prevedendo la partecipazione di gruppi più piccoli e gli ospiti dovranno prenotare in anticipo i servizi e le attività. Ove il distanziamento sociale non sia possibile, come negli ascensori, agli ospiti verrà chiesto di indossare una mascherina. Le mascherine saranno fornite quotidianamente agli ospiti in cabina e saranno disponibili su tutta la nave.

Escursioni organizzate. Durante la fase iniziale delle operazioni, MSC come ulteriore misura di protezione e per evitare rischi per la salute degli ospiti e dei loro compagni di viaggio, gli ospiti potranno scendere a terra per partecipare alle sole escursioni organizzate. In questo modo sarà più semplice per la Compagnia proteggere la salute di tutti i passeggeri anche durante attività di terra, con escursioni che saranno organizzate sulla base degli stessi elevati standard di salute e sicurezza presenti a bordo. I mezzi di trasporto per i trasferimenti saranno adeguatamente igienizzati e che sia a disposizione uno spazio adeguato. Anche le guide turistiche e gli autisti saranno sottoposti a controlli sanitari e indosseranno adeguati DPI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News