Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Gennaio - ore 19.26

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nautica: il futuro è nelle mani della scuola

Argomento fertile quello affrontato nell'incontro a distanza: "Gli istituti professionali nello sviluppo delle vocazioni del territorio: l’eccellenza della nautica".

"non sono istituti di serie B"
Nautica: il futuro è nelle mani della scuola

La Spezia - Le scuole professionali non sono di serie B. Per questo l'istituto Einaudi Chiodo prosegue nel suo rilancio e progetta nuovi percorsi formativi che toccheranno anche la pesca commerciale e l'ittiocoltura. Idee che trovano terreno fertile dopo la formazione di una classe specializzata nell'allestimento nautico.
Se ne è parlato oggi pomeriggio nell'incontro a distanza "Gli istituti professionali nello sviluppo delle vocazioni del territorio: l’eccellenza della nautica". L'evento si è tenuto sulla piattaforma Go to Meet, al quale hanno partecipato il direttore dell'ufficio scolastico provinciale Roberto Peccenini, il dirigente scolastico Paolo Manfredini, la consigliera provinciale con delega all'istruzione Patrizia Saccone, Federica Maggiani presidente Cna La Spezia, Paolo Bertetti di San Lorenzo Yacht e il deputato Lorenzo Viviani.
A moderare l'incontro è stato il professore Luca Liguori: "Questa è una giornata importante perché oltre all'orientamento delle scuole, dobbiamo anche accendere i riflettori dei segmenti importanti: la nautica. Usciamo da unì esperienza importante con azienda prestigiosa (San Lorenzo, Ndr). La nautica per questo territorio è fondamentale. I nostri compiti sono: di raccoglierne la necessità e creare profilo di studi che promuova percorsi con competenze mirate".
Il dirigente Paolo Manfredini ha fatto un bilancio del corso portato avanti con San Lorenzo: "Questo appuntamento celebra un risultato: la nascita del percorso di allestitore nautico. Ne parlammo la prima volta 12 mesi fa. Provammo a sensibilizzare i ragazzi e le famiglie sottolineando che si sarebbe trattato di una strada importante da prendere ma in salita. Infatti, quando nasce una nuova realtà formativa ci ritroviamo davanti a una sfida che abbiamo vinto perché ora c'è una classe di 15 ragazzi. Siamo convinti che questo sia un percorso qualificante e lo diciamo con ambizione perché: il nostro territorio ha riconosciuto la nautica come una delle vocazioni più importanti e significative. Ci sono anche i temi del fatturato e degli sbocchi occupazionali con i quali formazione deve confrontarsi affinché sia il mondo del lavoro che quello della scuola possano crescere. La nautica alla Spezia è importante e segna una prospettiva di sviluppo sul quale le nuove generazioni dovranno impegnarsi".
Per la consigliera provinciale delegata alla Pubblica istruzione Patrizia Saccone: "Dobbiamo mettere al centro della scuola 'il saper fare' e va fatto assieme ai settori produttivi. Metteremo in campo nuove azioni anche in linea con la riforma scolastica, la stessa che riporta l'educazione civica in classe. E' prioritario, adesso, cogliere nuove sfide e tra queste si inseriscono anche il progetto Officine made new job che sarà un'occasione anche per gli insegnanti. E' previsto anche un project work per i settori della news economy".
E' quindi la collaborazione sinergica, tra scuola e lavoro, la chiave di volta per ripartire. Per il direttore dell'ufficio scolastico provinciale Roberto Peccenini: "L'istruzione professionale ha avuto un ulteriore percorso di riforma. Per questi istituti si sono resi necessari una serie di interventi dal punto di vista formativo ed è fondamentale, dunque, calibrarne i percorsi in base alle esigenze delle aziende".
Le necessità della nautica sono state focalizzate da Federica Maggiani presidente di Cna e Paolo Bertetti di San Lorenzo.
"Il nostro territorio offre opportunità uniche - ha spiegato Maggiani - e richiede lavorazioni difficili da trovare altrove. Ed è anche per questo motivo che il corso di allestitore nautico è interessante. Speriamo che sia l'apripista ad altre esperienze come questa. Il nostro territorio necessita di tappezzieri, meccatronici navali, carrozzieri nautici. E' giunto il momento di pensare ai percorsi formativi del futuro".
"Ragazzi siete fortunati per questo territorio - ha esordito Bertetti - perché sono presenti eccellenze su più fronti ed è possibile fare scelte in campi vitali. E' chiaro però che la scarsità di iscrizioni nei professionali ci lascia tutti con l'amaro in bocca. Abbiamo tanto da offrire e pochi che possono trarne giovamento. Guardiamo però il bicchiere mezzo pieno: il corso di allestitori nautici è un primo passo importante. Si è venuta a creare un'alleanza strategica tra mondo del lavoro e scuola. Le scuole professionali non sono di serie B. Cosa serve alle aziende? Teste valide perché le aziende non cercano solo braccia ma anche passione".
Il deputato della Lega Lorenzo Viviani è intervenuto ricordando l'importanza del recupero delle maestranze "Oggi siamo in condizione di poter dire ai nostri ragazzi che non c'è un burrone dopo la scuola. Dobbiamo aiutarli a capire che non vanno perse le nostre maestranze".
Le ultime parole sono del dirigente Paolo Manfredini: "Ci piace pensare che il futuro del nostro istituto sia basato su un dialogo costante e serrato. Questo primo anno è stato positivo ma non ci accontentiamo. Per questo motivo guardiamo al futuro e siamo al lavoro per la creazione dei corsi di pesca commerciale e ittiocoltura . Mai come oggi abbiamo compreso che teoria e pratica devono andare pari passo, integrarsi. Quando si creano percorsi virtuosi i primi a giovarne sono i nostri ragazzi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News