Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Aprile - ore 23.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Mille case vacanze alla Spezia guardano alla sharing economy

Incontro ieri pomeriggio con un rappresentante marketing del colosso-digitale AirBnB.

Mille case vacanze alla Spezia guardano alla sharing economy

La Spezia - Una cattiva recensione fa crollare una struttura. E la Spezia non può permetterselo perchè l'onda lunga del turismo rappresenta attualmente un mercato ricco e in espansione. La Spezia tra strutture alberghiere ed extralberghiere conta 1.930 attività e solo mille fanno parte del circuito delle case ad uso vacanza.
Un mercato che cresce ed è sotto gli occhi di tutti la dimostrazione arriva dalla giornata di confronto che si è tenuta ieri pomeriggio nel Salone San Franceso di Sales, alla Spezia, organizzato da Confartigianato per fare il punto assieme ad un colosso della sharing economy: AirBnB. Centinaia i presenti che hanno potuto avere alcune delucidazioni su come migliorare e aprire la propria struttura.
Per la Spezia hanno parlato il presidente di Confartigianato Paolo Figoli, Roberto Cozzani, presidente consorzio affittacamere "Welcome to La Spezia", Gianluca Giannecchini esperto marketing turistico e Michele Arisi market manager di Airbnb.
Per il presidente di Confartigianato la crescita è evidente e ha fatto il punto sul mercato spezzino e niente numero chiuso per le Cinque Terre. "Come associazione di categoria rappresentiamo la piccola e la media impresa che copre il 96 per cento del tessuto produttivo e produce il 60 per cento di occupazione e il 70 per cento di occupazione del fatturato generale. I settori che tirano di più sono turismo, nautica ed alimentare. Per il turismo abbiamo il consorzio dei Battellieri del Golfo, le guide turistiche e la rete delle imprese dell'Alto Tirreno che copre da Framura fino alla Versilia. La crescita delle strutture extralberghiere è stata del 26 per cento nell'ultimo anno e possiamo contare sulle bellezze del nostro territorio come valore fondamentale per favorire ancora questi dati. La necessità è quella di costituire una vera cabina di regia e dobbiamo puntare alla destagionalizzazione, prima di inneggiare al numero chiuso bisogna ragionare e fare sistema".
"La città è più viva. Il turismo ha fatto bene alla città - ha aggiunto Roberto Cozzani - . Crescono anche i flussi turistici e i posti letto. Alla Spezia abbiamo 30 affittacamere che hanno sottoscritto una carta e poi rete di servizi per crescere. Airbnb è una piattaforma importante perché abbiamo riscontrato che la visibilità arriva dal web. Queste piattaforme danno servizio strutturato e rende possibile la promozione della piccola struttura. Dobbiamo saper investire sul futuro e stiamo studiando un sistema che utilizza il Qr code che contribuisca alla descrizione della struttura".
Se una struttura è descritta nel dettaglio meno recensioni negative ci saranno. A fare il punto sul ruolo del marketing è stato Gianluca Giannecchini: "Nelle strutture spezzine, il 60 per cento delle prenotazioni arrivano via web. E le Ota, di cui fanno parte anche AirBnB e Bookin.com, contribuiscono a mantenere questi flussi. Un aspetto fondamentale è saper vendere la propria struttura con descrizioni dettagliate e foto interessanti. Se metterete i clienti in condizioni di non avere dubbi sui servizi sarà soddisfatto e tornerà. Ricordatevi che è l'accoglienza che fa la differenza e non c'è recensione peggiore di 'Sono stato accolto male'. Il rapporto con il cliente è fondamentale".
AirBnB triplica le presenze in Liguria mentre guarda alla Cina. Il colosso della sharing economy è nato nove anni fa negli Stati Uniti quando due giovani designer e un amico hanno messo a disposizione tre materassini gonfiabili in un salotto. Quello fu solo l'inizio dell'avventura che in questo periodo sta approdando anche in Cina.
"L'Italia - ha spiegato Michele Arisi market manager di Airbnb - è il terzo mercato mondiale per AirBnB. In Liguria sono presenti 13mila annunci, dal 2014 ad oggi, e gli arrivi sono quadruplicati. I viaggiatori hanno tra i 30 e i 40 anni. La nostra azienda punta ad una stagionalità diversa".


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure