Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 17.33

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Locomotori elettrici lungo Viale San Bartolomeo. E presto 300 barche alla Marina del Levante

In arrivo altri 12 milioni per i binari?
Locomotori elettrici lungo Viale San Bartolomeo. E presto 300 barche alla Marina del Levante

La Spezia - Mentre gli ultimi dati sui traffici lasciano il porto della Spezia a leccarsi le ferite degli ultimi drammatici mesi (leggi qui) gli interventi sulle infrastrutture e la pianificazione proseguono a ritmo alternato (leggi qui).

Tra i progetti che sono pronti a segnare un nuovo importante step c'è lo spostamento dei fasci dei binari da Calata Paita a Calata Malaspina, primo tassello del domino portuale che porterà tra le altre cose al waterfront. Per la giornata di domani è infatti attesa una risposta dalla Conferenza Stato-Regioni su un aumento di 12 milioni delle risorse a disposizione per eseguire opere che non erano state previste in un primo tempo.
La Marina del Levante, altro elemento di fondamentale importanza per l'attuazione del Prp, sarà conclusa entro la fine dell'anno e già a settembre si procederà con il trasloco di 300 posti barca dalle Marine del Canaletto e di Fossamastra.

A un anno dall'inaugurazione l'area retroportuale di Santo Stefano sta operando a regime ogni tipo di controllo e verifica, mentre sul fronte della rumorosità delle attività portuali, la presidente dell'Adsp Carla Roncallo e il segretario generale Francesco Di Sarcina hanno spiegato che "la barriera antirumore è ormai finita. Abbiamo lasciato le transenne per consentire al verde di crescere, ma le leveremo presto. Una risposta positiva è stata data da quest'opera ai residenti della zona, ma vogliamo fare di più. A breve aggiudicheremo l'appalto per la gestione del trasporto ferroviario e delle operazioni di manovra. Ci sarà un gestore unico, rappresentato dall'Ati costituita da Mercitalia e Lssr, e tra i criteri da rispettare c'è il fatto che per la stazione di La Spezia Marittima vige l'obbligo di utilizzare locomotori ibridi (diesel ed elettrici) così da ridurre il rumore nel transito accanto a Viale San Bartolomeo, con l'utilizzo dell'alimentazione elettrica, mentre il gasolio sarà usato in banchina, dove l'alimentazione elettrica non è presente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News