Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Marzo - ore 16.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Licenziamento Acam, Uiltrasporti: "Economia non cresce negando diritti"

Licenziamento Acam, Uiltrasporti: "Economia non cresce negando diritti"

La Spezia - Pur continuando ad essere fiduciosi sull'operato della Magistratura rispettandone i relativi provvedimenti non possiamo rimanere indifferenti rispetto all'odierna sentenza pronunziata dal Tribunale della Spezia in merito al licenziamento di una lavoratrice messo in atto da Acam-Ambiente lo scorso mese di Settembre. Nonostante il Giudice abbia ritenuto “Il licenziamento illegittimo”, non ha reintegrato la lavoratrice in attività di servizio, ma ha condannato Acam -Ambiente a pagare un’indennità risarcitoria pari a 21 mensilità retributive. Questo provvedimento, secondo il Tribunale della Spezia , è figlio della nuova formulazione della legge 300 (lo Statuto dei Lavoratori),voluta dai Governi sostenuti anche dalle forze politiche che dovrebbero ( almeno in teoria) riconoscersi nei valori del lavoro ed avere a cuore i diritti dei lavoratori.

Quando come Sindacato sostenevamo, con il quasi totale silenzio della politica, che i provvedimenti in materia di diritto del lavoro dei Governi Monti-Fornero, Letta e Renzi stavano distruggendo lo Statuto dei Lavoratori ,purtroppo avevamo ragione. Rispetto alla sentenza naturalmente ci consulteremo con il nostro legale Avv. Roberto Quber e la lavoratrice per valutare la possibile impugnazione della sentenza. Sul piano sindacale, insieme a tutti i lavoratori di Acam-Ambiente,valuteremo tutte le forme di mobilitazione, di lotta e di protesta da mettere in campo non solo nei confronti dell'Azienda, ma anche nei confronti di chi ha contribuito alla perdita del posto di lavoro di una lavoratrice con un'anzianità lavorativa nel settore dell'igiene urbana di quasi trent'anni. Dal punto di vista politico auspichiamo che la promessa di reintrodurre i diritti dei lavoratori cancellati dai Governi sopra citati, proposta che è stata avanzata in campagna elettorale da parte delle forze politiche attualmente al Governo, si concretizzi al più presto e venga sostenuta in modo trasversale da tutte le forze politiche dell'intero arco costituzionale.
L'economia non cresce negando i diritti ai lavoratori.

Il Segretario Territoriale Uiltrasporti
Marco Furletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News