Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Febbraio - ore 22.19

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Le multe pagano ausiliari, ascensori e lampioni

Ecco come il Comune della Spezia ripartirà nel 2018 i proventi delle contravvenzioni, per metà vincolate alla sicurezza stradale. Ai parcheggi di interscambio 338mila euro, 212mila di segnaletica stradale e 40mila per le auto della Municipale.

Le multe pagano ausiliari, ascensori e lampioni

La Spezia - Sono 3.661.411 gli euro che il Comune della Spezia conta di poter investire come proventi delle contravvenzioni del codice della strada. Si tratta di una cifra netta, iscritta nel bilancio di previsione del 2018 ed è frutto della stima fatta sui ricavi delle multe che fioccheranno il prossimo anno, per un importo di 4.850.000, meno l'obbligatorio accantonamento al Fondo svalutazione crediti per 1.188.588 euro. Una cifra la cui metà, ovvero 1.830.705 euro ha per legge già una destinazione precisa. Un'ottavo (il 12,5%) è dedicato al miglioramento della segnaletica stradale; un secondo ottavo al potenziamento del servizio di controllo e accertamento delle violazioni del codice della strada; infine un quarto va alla manutezione della strade, all'educazione stradale, alla messa a norma delle barriere e ad altre opere di questo tipo.

Una prima tranche da 457.676 euro sarà quindi ripartita in spese di procedura per accertamenti contravvenzioni (210mila euro), per la segnaletica e per migliorare la viabilità (106mila), per la manutenzione dell'illuminazione pubblica (87mila) e per gli elementi necessari a farla funzionare (25mila), infine nella manutenzione dell'ascensore inclinato (30mila euro). Una seconda tranche di pari entità finirà nelle tasche degli esattori come percentuale sui proventi (280mila), ancora alla manutenzione dell'illuminazione pubblica (106mila euro), al noleggio automezzi (36mila) e all'acquisto di beni per le infrastrutture stradali (35mila).
Degli altri 915.352 euro vincolati, una parte è dedicata al funzionamento della macchina della Polizia Municipale. Buona parte va alle spese per il materiale necessario al corpo (93mila) e alle assunzioni temporanee (70mila); a seguire la riparazione dei mezzi (40mila) e il fondo previdenziale (50mila). Il grosso lo fanno comunque la quota dedicata i collegamenti tra i parcheggi di scambio (270mila) e i canoni di manutenzione per la pubblica illuminazione (320mila euro). C'è anche in previsione una quota per la rimozione dei veicoli (15mila) e per i test di stabilità sugli alberi (20mila). Storia a parte avranno i proventi per la concessione del servizio di parcheggi pubblici. Si tratta di 1.370.850 euro di cui quasi 600mila euro vanno al finanziamento del Tpl, mentre 180mila andranno al suo potenziamento; altri 338mila sono destinati a far funzionare i parcheggi di interscambio bus, infine 80mila euro vanno alla gestione dell'ascensore per il Castello di San Giorgio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News