Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Maggio - ore 21.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Laghezza cresce ancora: incorporata AL Logistics

Prende corpo alla Spezia il gruppo leader per i servizi alla logistica. Per l'azienda, che mantiene la sua autonomia nonostante il periodo storico favorevole ai colossi, il fatturato potrebbe toccare i 35 milioni nel 2019.

Marchi storici
Laghezza cresce ancora: incorporata AL Logistics

La Spezia - Nasce dalla fusione di due marchi storici del comparto doganale e logistico una delle maggiori realtà italiane per i servizi alle imprese di spedizione internazionale e all’armamento. A partire dal mese di maggio la Laghezza Spa (già Ratti Laghezza) incorpora la AL Logistics e si articola in tre divisioni operative: la prima concentrata sull’attività tradizionale delle operazioni doganali e dell’agenzia marittima, la seconda sulla logistica portuale e retroportuale e la terza sui trasporti terrestri. L’operazione, che traguarda rafforzamento patrimoniale e sinergie operative, assume un significato del tutto particolare nella chiave dell’indipendenza e dell’autonomia del gruppo, che è e resta controllato dalla famiglia Laghezza, e quindi non oggetto, come è accaduto in questi anni con particolare intensità in questo comparto, di colonizzazione da parte di grandi società internazionali. Secondo le previsioni e sulla base dell’andamento particolarmente positivo del primo trimestre dell’anno in corso, la Laghezza Spa, che ha sede principale alla Spezia, dovrebbe superare quest’anno un fatturato di 35 milioni di euro, in forte crescita rispetto all’esercizio precedente, grazie sia all’aumento dei servizi offerti, sia all’ampliamento della rete che conta oggi su una ventina di sedi distribuite nei principali nodi logistici del Paese, con un’occupazione complessiva, fra diretti e indotto, di oltre 250 addetti. “La fusione che viene attuata in queste ore - sottolinea Alessandro Laghezza, presidente e amministratore delegato dell’omonimo gruppo - non è un traguardo, bensì il punto di partenza per un’ulteriore espansione sia per vie interne che per vie esterne, sempre nella chiave di fornire ad una clientela di case di spedizione internazionale e gruppi armatoriali una gamma sempre più complessa e articolata di servizi alla merce”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News