Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Aprile - ore 22.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

L'acqua è ancora un bene comune? Domani il convegno

L'acqua è ancora un bene comune? Domani il convegno

La Spezia - Il Comitato AcquaBeneComune organizza il convegno "Beni comuni e democrazia" nel pomeriggio di domani, sabato 17 marzo alle 15 presso il salone di Tele Liguria Sud. Riflessioni e confronto con Egidio Banti (Sindaco di Maissana) - Marco Bertorello e Cristina Quintavalla (CADTM Genova e Parma), Pino Cosentino (Comitato acqua bene comune e ATTAC Genova). Dopo sei anni dai referendum, cosa resta della scelta di 27 milioni di italiani a favore di una gestione partecipata e no-profit del sistema idrico e degli altri servizi pubblici locali? L'acqua e' ancora un bene comune? Il messaggio di Papa Francesco nella "Laudato si'". Si affronterà anche la tematica Acam: C'erano altre possibilità' all'aggregazione con una grande multiutility? La falsa ragione dell'indebitamento quale motivo di svendita del nostro patrimonio ad Iren?

Dal 1990 ad oggi, l’Italia ha chiuso il bilancio in avanzo primario ben 26 volte su 28. Questo significa che, nel medesimo periodo, gli italiani che hanno pagato le tasse hanno dato allo Stato 750 miliardi in più di quello che hanno ricevuto in termini di servizi loro erogati. La spesa pubblica nel nostro Paese è passata dal 42,1% del PIL nel 1984 al 42.9% nel 1994, mentre nello stesso periodo la media europea vedeva un aumento dal 45,5% al 46,6% e quella dell’eurozona dal 46,7% al 47,7%. Come si vede, la spesa pubblica italiana, si è costantemente posizionata a livelli inferiori rispetto al resto dell’Ue e dell’eurozona. L’idea per cui gli italiani abbiano vissuto al di sopra delle loro possibilità non trova alcun riscontro nella realtà. E allora, come si spiega il costante lievitare della spesa per interessi, diventati oramai la terza voce del bilancio nazionale, dopo previdenza e sanità e ammontanti dal 1980 ad oggi ad oltre 3440 miliardi? Perché vengono costantemente tagliati i trasferimenti agli Enti Locali (le strutture concepite per erogare i servizi di prossimità), se gli oltre 8000 comuni italiani incidono solo per l’1,8 sul debito pubblico nazionale?

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News