Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Ottobre - ore 22.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Intesa tra Le Terrazze e Uiltucs per spingere assunzioni "protette"

La sigla guidata da Marco Callegari ha incontrato la direzione del centro commerciale: "Siamo consapevoli di non poter vincolare ad assumere chi lavorava nei punti vendita che dovessero chiudere, ma possiamo indirizzarli".

Meno 23 per cento di presenze
Intesa tra Le Terrazze e Uiltucs per spingere assunzioni "protette"

La Spezia - Le difficoltà che il comparto del commercio vive dall'esplosione dell'epidemia non risparmiano il centro commerciale Le Terrazze. Come avevamo accennato alcune settimane fa (qui), infatti, ci sono alcuni punti vendita in grandissima difficoltà (anche per vicende legate all'ambito nazionale dei rispettivi marchi) e anche l'intera struttura commerciale lamenta una perdita di visitatori pari al 23 per cento.
Per far fronte a questa situazione la Uiltucs guidata da Marco Callegari aveva chiesto un incontro alla direzione de Le Terrazze.
"Siamo stati accolti dalla direttrice Angela Berto e da Anna Renacco, marketing manager Italia di Sonae Sierra, alle quali abbiamo esposto la nostra richiesta: prevedere un percorso facilitato di assunzione per i lavoratori dei punti vendita che dovessero chiudere, così da invogliare i gestori dei marchi subentranti a confermarli, anche in considerazione della loro esperienza e degli sgravi fiscali che potrebbero essere applicati".
Callegari, che ha svolto l'incontro affiancato dal membro della segreteria provinciale di Uiltucs Giacomo Battistelli, riferisce di un incontro disteso e costruttivo.
"La direttrice Berto si è resa disponibile ad affrontare la questione, soprattutto in un periodo drammatico, nel quale è evidente la necessità di collaborazione tra sindacati e datori di lavoro. Purtroppo ci sono punti vendita come Z e quello a marchio Yamamay che rischiano seriamente di andare verso l'abbassamento delle serrande o che hanno addirittura già chiuso, ma siamo d'accordo che il problema sia da considerare nella sua interezza. Siamo consapevoli – prosegue Callegari – di non poter vincolare i titolari o i gestori di negozi o catene ad assumere chi lavorava precedentemente nei punti vendita de Le Terrazze, ma siamo decisi a lavorare insieme per creare le condizioni che questo avvenga indirizzando verso un meccanismo che consideriamo portatore di equità".
Come afferma Callegari, purtroppo, le occasioni di testare l'intesa con la direzione del centro commerciale sembrano dietro l'angolo, mentre dall'altra parte provengono rassicurazioni su un turn over che dovrebbe in ogni caso garantire la piena occupazione degli spazi commerciali per la fine del 2020.
L'impegno tra Uiltucs e Le Terrazze è preso, gli esempi da seguire nel settore non mancano (basti pensare alla piattaforma toscana). La speranza, ovviamente, è che si debba ricorrere il meno possibile a quello che scaturirà da questa iniziativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News