Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Aprile - ore 23.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Industria 4.0, un ciclo di seminari per cambiare davvero cultura

Confindustria e Fondazione Its hanno raccolto i massimi esperti per traghettare l'economia spezzina nel futuro dell'innvazione. Primo appuntamento il 9 aprile in Provincia. Seguiranno sette incontri in Camera di commercio.

Rivolti ad aziende e studenti
Industria 4.0, un ciclo di seminari per cambiare davvero cultura

La Spezia - Di industria 4.0 si parla da tempo, almeno un paio d'anni. E, si sa, per innescare una rivoluzione culturale ci vuole tempo. Per accelerare il processo che porta dai buoni propositi alle buone pratiche, questa mattina nella sede provinciale di Confindustria della Spezia è stato presentato un ciclo di seminari formativi che potrà dare l'impulso decisivo alle imprese spezzine di oggi e di domani. Gli appuntamenti, che vedono al tavolo dei relatori figure di primissimo piano a livello regionale e nazionale, sono infatti rivolti sia agli imprenditori interessati a sfruttare gli innumerevoli vantaggi dell'innovazione, sia ai prossimi dirigenti e quadri d'azienda, gli studenti dei percorsi formativi di Istruzione tecnica superiore della Fondazione Its della Spezia e quelli che frequentano il Polo universitario "G. Marconi".
Il primo seminario si svolgerà nella Sala del consiglio provinciale martedì 9 aprile a partire dalle 10 con i saluti introduttivi della presidente degli Industriali, Francesca Cozzani, e poi si andrà avanti con altri sette incontri sino a giugno, nella Sala Marmori della Camera di commercio, con la chiusura affidata a Guido Conforti, direttore del Digital innovation hub della Liguria (per programma degli incontri, iscrizioni e informazioni contattare Fondazione ITS La Spezia – Alice Argilla: alice.argilla@itslaspezia.it oppure Confindustria La Spezia – Luca Cardini: cardini@confindustriasp.it).

"Il concetto di industria 4.0 - ha spiegato Ettore Antonelli, in rappresentanza del Digital innovation hub ligure - poggia le sue basi su quattro pilastri: big data analisi, nuove tecnologie, sicurezza informatica e formazione. Ed è proprio sulla formazione che abbiamo deciso di puntare con questi seminari, per trasmettere le conoscere necessarie per varcare una volta per tutte le soglia dell'innovazione. Per centrare questo obiettivo il governo precedente all'attuale aveva previsto importanti incentivi e per accompagnare le imprese erano stati istituiti i Digital innovation hub (Dih), all'interno dei quali Confindustria svolge un ruolo decisivo, e i Comptence center (Cc), che vedono riuniti i maggiori esperti dei centri di ricerca e delle università, per fornire linee di indirizzo che guardino il più possibile al futuro. Il governo attuale, che definirei quello degli incompetence center, ha cancellato gli incentivi e non ha più detto nulla su Dih e Cc. Eppure ha inserito l'industria 4.0 tra le sue priorità... La manovra elaborata dal ministro Calenda è stata presa d'esempio da molti altri Paesi, e oggi stiamo facendo un passo indietro. L'obiettivo era quello di abbassare i costi della produzione grazie all'utilizzo delle nuove tecnologie, riducendo il ricorso alla delocalizzazione, e mantenendo i livelli occupazionali con manodopera specializzata in grado di controllare e governare i processi".

Roberto Guido Sgherri, presidente della Fondazione Its, eccellenza nella formazione secondaria, che mira a professionalizzare gli studenti con corsi di un anno o poco più, ha illustrato le ultime attività della fondazione: "Abbiamo partecipato a quattro bandi regionali e li abbiamo vinti tutti, garantendoci un orizzonte stabile sino a 2021/2022. Lanceremo tre corsi di meccanica declinati sull'utilizzo di con tecnologie connesse all'industria 4.0 e quindi ci rivolgeremo a quelle imprese che hanno già avviato il processo. Serve una spina dorsale informatica in ognuna delle fasi della vita dell'azienda, dalla logistica all'area commerciali, dalla produzione ai processi post lavorazione. Così si ha anche una qualità migliore e costante".
"La maggior parte dei seminari - ha proseguito Sgherri passando a parlare del ciclo di incontri - prevede lezioni da parte di rappresentanti dell'industria ma ci sono anche docenze universitarie, con professori della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa e del Cnr".

La vicepresidente spezzina di Confindustria, Giorgia Bucchioni, che detiene anche la delega alla Formazione, si è mostrata molto convinta della bontà del programma dei seminari.
"Puntiamo moltissimo su questa iniziativa perché i soggetti che parteciperanno hanno un know how di altissimo rilievo. C'è davvero una qualità elevatissima, che forse non si era mai vista. Come associazione siamo il fulcro naturale di una attività del genere, che può essere volano per portare davvero il nostro sistema industriale verso la digitalizzazione. Questo è solo l'inizio di un percorso che dovrebbe poi tracciare strada che tutti dovranno percorrere".
A commentare quella che vuole essere una carta in più da fornire ai giovani e alle aziende nella partita a scopone della formazione e della formazione e che si ritiene particolarmente interessante per il mondo della portualità e della logistica è stato anche il direttore di Confindustria, Paolo Faconti.
"E' davvero una grande opportunità per le aziende e per gli studenti: questi docenti possono trasferire loro competenze di immenso valore. Inoltre andiamo a consolidare ulteriormente il rapporto tra il mondo della formazione e quello della produzione. Solo con competenze e cultura si crea un ambito sociale di correlazione tra uomo e macchina".

La scheda del ciclo di incontri Innovazione e industria 4.0
Aggiornare le proprie competenze professionali in linea con le nuove esigenze che Industria 4.0 richiede al mercato del lavoro, oggi si può anche alla Spezia.
Fondazione ITS di La Spezia, con Confindustria La Spezia, il Digital Innovation Hub Liguria e con il contributo di Cisita Formazione Superiore e Scuola Nazionale Trasporti e Logistica, ha deciso di inserire all’interno dei propri percorsi formativi, finanziati dal MIUR, Regione Liguria e Fondo Sociale Europeo, un ciclo di seminari di approfondimento specifici sulle tematiche relative alla digitalizzazione dei processi produttivi.
Con le nuove attività seminariali messe in atto, l’ITS di La Spezia risponde agli obiettivi ministeriali e regionali di potenziare ed innovare l’offerta formativa finalizzata a sostenere processi di innovazione produttiva e diffondere l’utilizzo degli strumenti tecnologici individuati dal piano nazionale Impresa 4.0.
I seminari intendono fornire uno spaccato rispetto alle tematiche di digitalizzazione ed innovazione organizzativa e tecnologica, aprendo una finestra su quelle che sono le possibilità offerte dalle nuove tecnologie ad una pluralità di utenti, sia che siano occupati già operanti nel mondo delle imprese che giovani in procinto di inserirsi nelle stesse, costituendo un’opportunità per confrontarsi con buone prassi sulle quali costruire un percorso di crescita sull’ innovazione anche per le imprese che si stanno solo oggi affacciando a tale panorama.
I destinatari saranno, dunque, giovani frequentanti i percorsi formativi di Istruzione Tecnica Superiore della Fondazione ITS della Spezia, studenti dei corsi di Laurea del Polo Universitario Marconi della Spezia ma anche Imprenditori, referenti e personale dipendente delle imprese del territorio, interessati agli argomenti trattati.
Gli incontri formativi saranno articolati in sessioni plenarie mattutine rivolte a tutti i potenziali interessati, ed una sessione pomeridiana di approfondimento, più specificatamente didattica, rivolta agli allievi del corso ITS più orientato su Industria 4.0.
La volontà degli organizzatori del presente ciclo di seminari sarà quella di contribuire alla divulgazione della cultura dell’innovazione e delle tematiche di Industria 4.0, con lo scopo di rendere le imprese più competitive ed adeguate alle sfide globali attuali, potendo contare su giovani formati nel proprio sistema socioeconomico adeguatamente preparati e che possano essere di stimolo, con la loro energia e con le competenze tecniche acquisite, ad impostare progetti di innovazione nelle imprese nelle quali saranno inseriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News