Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Aprile - ore 14.32

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

In vendita l'ex magazzino ferroviario di Valdellora, Belle Arti permettendo

Fs mettono all'asta l'edificio per 135mila euro. Pende però la richiesta di verifica di vincolo di interesse culturale. Per il Puc quella è un'area da destinare ai servizi.

In vendita l´ex magazzino ferroviario di Valdellora, Belle Arti permettendo

La Spezia - Le Ferrovie dello Stato mettono in vendita il vecchio magazzino merci di Valdellora. Stretto tra le due diramazioni in cui in quel punto si divide Via Valdellora e direttamente alle spalle dell'ospedale Sant'Andrea, si tratta di un edificio di trecento metri quadri a pianta rettangolare in un unico piano con un resede esterno. Attorno, vanno all'asta altre due zone urbane collegate che affacciano sul lato binari, rispettivamente di 382 metri quadrati e 512 metri quadrati.
Continua il disimpegno dell'azienda di stato dalla zona in cui sorse la prima stazione della Spezia, inaugurata nel 1878 e al tempo collegata direttamente con l'arsenale militare da un percorso che raggiungeva Rebocco, passava dietro l'attuale curva di casa dello stadio "Alberto Picco" (curva ferrovia, appunto) e entrava dentro la base navale. Nel 1887, con la creazione della stazione centrale, lo scalo di Valdellora fu adibito alle merci e nel 1900 collegato direttamente con il porto commerciale.

All'asta va un edificio in mattoni decisamente più recente rispetto ai primi tempi della ferrovia, in ogni caso sottoposto alla verifica per la presenza di un eventuale vincolo di interesse culturale. La richiesta fatta alla Soprintendenza nel febbraio scorso è però ancora in attesa di una risposta. Ed è forse qui che nasce il primo intoppo: chi dovesse aggiudicarsi eventualmente l'immobile - base d'asta 135mila euro con apertura delle buste a giugno - dovrà poi attendere il parere positivo delle Belle Arti prima di vedere concluso il contratto di cessione.
Di fatto il primo attore interessato al lotto è il Comune della Spezia, che nel Puc ha classificato l'area tra quelle "dismesse/dismettibili o sottoutilizzate". Il compendio viene descritto dai Distretti di trasformazione integrati come aree di cessione per la realizzazione di servizi pubblici, prevalentemente a carattere verde. Il criterio per l'aggiudicazione è quello economico: vince l'offerta più alta rispetto alla base d'asta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure