Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre - ore 23.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

In arrivo i buoni spesa per persone e famiglie in disagio economico

Il sindaco della Spezia ha firmato l'ordinanza che contiene i criteri per usufruire dell'erogazione delle risorse provenienti dalla Protezione civile nazionale.

Importo massimo 450 euro

La Spezia - E' arrivata l’ordinanza che dispone e regola la concessione e l’assegnazione di buoni spesa a favore di quanti stanno subendo effetti economici negativi derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19. Interventi urgenti, dunque, a favore di persone o famiglie in condizione di disagio economico e sociale causato dalla situazione emergenziale in atto. “Nessuno deve rimanere indietro – dichiara il sindaco Peracchini –, da oggi i cittadini che si sono ritrovati in difficoltà a seguito dell’emergenza coronavirus che stiamo affrontando, potranno richiedere un buono spesa fino a un massimo di 450 euro".

Complessivamente, il Comune della Spezia ha a disposizione 494.000 euro finalizzati ad arginare gli effetti della crisi sociale derivata dall’emergenza coronavirus nella speranza che questo sia solo un primo aiuto per l’emergenza che ci ritroveremo ad affrontare nei mesi a seguire: "L’auspicio è che il governo si metta in moto per trovare altre risorse da destinare ai Comuni, istituzioni di prima linea nell’ordinamento italiano che rispondono direttamente alle esigenze dei cittadini, e che non devono essere ritenuti soltanto come gli ultimi della catena istituzionale. Gli enti locali, infatti, non possono essere utilizzati come scarica barile nella gestione della povertà con un vincolo di utilizzo delle risorse deciso da Roma e non dettato da chi conosce e vive quotidianamente il territorio. Come sindaco e come presidente della Provincia mi farò promotore in tutti i luoghi deputati perché il governo istruisca una vera e propria manovra sociale per arginare la crisi che stiamo vivendo e crei le condizioni una volta che il coronavirus sarà alle nostre spalle ripartendo veramente dai territori". "Ci siamo attivati da subito per organizzare un servizio che fosse alla portata degli spezzini e che aiutasse coloro chi in questo momento ha veramente bisogno - dichiara l’assessore alla Politiche sociali Giulia Giorgi -. Un ringraziamento al personale del Comune che ha lavorato senza sosta per dare risposta ai cittadini". Il buono sarà erogato una tantum e l’importo non potrà superare 450 euro.

Le modalità per accedere al contributo.
L’importo sarà erogato, come di seguito determinato, tenendo conto del numero di componenti del nucleo familiare e della loro età:
- 100 euro: 1 adulto
- 150 euro: minore di età compresa tra 0 – 6 anni
- 100 euro: minore di età compresa da 6 a 18 anni

L’erogazione del contributo economico avverrà nei limiti dei fondi disponibili.

I requisiti per chiedere il contributo sono:
- essere cittadino italiano o di uno Stato aderente all’Unione Europea o di uno Stato non aderente all’Unione Europea, ma con permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità;

- di essere residente nel Comune della Spezia;

- essere esposto agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 in quanto ha perso il lavoro, ha sospeso o chiuso attività e non ha liquidità per il proprio sostentamento, soggetto con lavoro intermittente oppure che non riesce, in questa fase dell’emergenza Covid-19, ad acquistare beni di prima necessità alimentare;

- di non aver percepito nel mese di marzo 2020, unitamente a tutti i componenti del proprio nucleo familiare, entrate derivanti da cespiti quali affitti, rendite, ecc. utili ad acquistare beni di prima necessità alimentare;

- di non aver percepito nel mese di marzo 2020, unitamente a tutti i componenti del proprio nucleo familiare, alcun sostegno pubblico di provenienza statale, regionale e/o comunale oppure, alternativamente, di beneficiare del seguente intervento: indicare tipologia (es. Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, contributi economici comunali, Emporio Solidale ecc.): __________________________________ per l’importo di €___________mensile;

- di essere in possesso, come nucleo familiare, di uno o più conti correnti bancari e/o postali la cui disponibilità complessiva alla data del 29/03/2020 non superi il limite di Euro 6.000,00 per la persona sola, incrementato di 2.000€ per ogni componente familiare successivo al primo (fino ad un massimo di 10.000€).

I criteri, i tempi, le modalità. Sarà data priorità ai richiedenti non assegnatari di sostegno pubblico. Ove, al termine del periodo emergenziale, stabilito con i relativi provvedimenti statali, risultassero delle risorse residue relative al finanziamento di questi buoni, si procederà alla ridistribuzione delle risorse stesse tra coloro i quali hanno presentato domanda e sono assegnatari di sostegno pubblico. Nel caso ciò avvenisse l’importo del buono spesa spettante sarà calcolato in proporzione all’entità del sostegno pubblico già presente. Per l’accesso al contributo i cittadini in possesso dei requisiti previsti dovranno presentare un’apposita domanda a partire dalle ore 12 di venerdì 3 aprile fino alle ore 23.59 del 13 aprile utilizzando esclusivamente il modulo disponibile sul sito internet istituzionale all’indirizzo www.comune.laspezia.it. Le domande dovranno pervenire solo ed esclusivamente all’indirizzo e-mail buonospesa@comune.sp.it fino al 13/4/2020, prorogabile in virtù dell’emergenza Covid-19, e comunque entro e non oltre le date emergenziali previste e stabilite con appositi provvedimenti statali. Solo in caso di indisponibilità di indirizzo mail la persona può contattare i seguenti numeri 0187/745670 oppure 0187/745642 per concordare diversa ed eccezionale modalità di consegna della domanda. La comunicazione di accesso al buono e relative modalità di utilizzo saranno comunicate all’indirizzo mail indicato dal richiedente nella domanda e/o con altri canali istituzionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News