Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Novembre - ore 23.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il presidente Mattarella nomina Massimo Perotti cavaliere del lavoro

Il proprietario e presidente di Sanlorenzo riceve l'onoreficenza al merito in occasione del 2 giugno.

Il presidente Mattarella nomina Massimo Perotti cavaliere del lavoro

La Spezia - C'è anche un po' dell'industria spezzina nei nuovi Cavalieri del Lavoro nominati dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ad ottenere l'onorificenza c'è infatti Massimo Perotti, 57 anni, presidente e amministratore deelegato di Sanlorenzo spa. Dopo esser stato ado in Azimut, ha acquisito la quota maggioritaria dello storico cantiere conosciuto in tutto il mondo per la propria produzione di yacht.
L’azienda, leader nel segmento della cantieristica internazionale da diporto, è tra le realtà più rappresentative del made in Italy nautico nel mondo. Sotto la sua guida, la compagnia ha conosciuto una costante crescita riuscendo a posizionarsi al secondo posto tra i venti maggiori costruttori di imbarcazioni sopra i 24 metri. Opera attraverso tre cantieri ad Ameglia, la Spezia e Viareggio e occupa 269 dipendenti.
Oltre a Perotti, tra i nuovi cavalieri ci sono manager e imprenditori conosciuti come Giuseppe Ambrosi (Ambrosi spa), Fabrizio Bernini (Zucchetti Centro Sistemi spa), Urbano Cairo (Cairo Communications), Maurizio Cimbali (Gruppo Cimbali), Giuseppe Valentino Condorelli (Industria Dolciaria Belpasso), Cesare De Michelis (Marsilio Editori spa), Michel Ebner (Funivie Ghiacciai Val Senales, Terme di Merano), Federico Marchetti (Yoox) e Francesco Mutti (Gruppo Mutti) solo per citarne alcuni.

Istituita nel 1901, l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro viene conferita ogni anno in occasione della Festa della Repubblica a imprenditori italiani, che si sono distinti nei cinque settori dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, dell’artigianato e dell’attività creditizia e assicurativa. I requisiti necessari per essere insigniti dell’onorificenza sono l’aver operato nel proprio settore in via continuativa e per almeno vent’anni con autonoma responsabilità, e l’aver contribuito in modo rilevante attraverso, l’attività d’impresa, alla crescita economica, allo sviluppo sociale e all’innovazione.
Considerando le nuove nomine, i Cavalieri del Lavoro sono attualmente 611: dal 1901 ad oggi gli insigniti dell’onorificenza “Al Merito del Lavoro” sono stati 2.847. La Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, che riunisce tutti gli insigniti, è nata nel 1914 e costituisce uno strumento di presenza dei Cavalieri del Lavoro nella società, promovendo l’impegno sui temi sociali e del mondo della produzione. La Federazione si dedica, in particolare, alla formazione d’eccellenza a livello universitario con il premio “Alfieri del Lavoro” e con il Collegio Universitario “Lamaro Pozzani” in cui ospita gratuitamente studenti selezionati esclusivamente per merito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure