Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Febbraio - ore 14.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il Muggiano è parte di un colosso italo-francese

Gentiloni strappa il 51% di STX per Fincantieri nel vertice di Lione con Macron. "Entro giugno 2018 una roadmap che dettagli i principi della futura alleanza".

Il Muggiano è parte di un colosso italo-francese

La Spezia - Per 12 anni Fincantieri avrà il 51% dei cantieri navali francesi STX. Con l'accordo tra il governo italiano e quello francese raggiunto ieri a Lione nasce un gigante mondiale della cantieristica con competenze e ordini che spaziano dalle navi da crociera fino alle più moderne navi militari. Un colosso di cui si trovano a far parte anche i cantieri del Muggiano, storico presidio industriale spezzino che si prepara ad ingrandirsi per soddisfare le commesse conquistate da Fincantieri in questi ultimi anni.
"Naval Group e Fincantieri recepiscono con soddisfazione la decisione di oggi del Governo francese e del Governo italiano di inaugurare un processo congiunto che aprirà la strada alla futura creazione di una progressiva alleanza nel settore della difesa navale. I due gruppi svolgeranno un ruolo chiave nel comitato direttivo che sarà avviato nei prossimi giorni con l’obiettivo di definire entro giugno 2018 una roadmap che dettagli i principi della futura alleanza", fa sapere l'azienda con una nota.

Di fatto il ruolo che potrà avere il polo produttivo della Spezia dopo questo matrimonio con i transalpini sarà delineato nei prossimi mesi, quelli in cui entrerà nel vivo la costruzione di una nuova flotta per gli Emirati del Qatar e che porteranno il Muggiano a lavorare a ritmi serratissimi per rispettare la data di consegna. Nel 2022 infatti il sultanato ospiterà i Mondiali di calcio e le nuove unità dovranno già essere state consegnate e incrociare nella calde acque del Golfo Persico.
A Fincantieri va dunque il 51% di STX grazie a un prestito di un 1% da parte dello Stato Francese, un prestito che durerà 12 anni e che dovrà poi essere rinegoziato. Ai circa 25 miliardi di euro di commesse incamerate da Fincantieri si aggiungono quindi le 12 di Stx che ha costruito per la Marina francese la Charles de Gaulle, portaerei a propulsione nucleare. "L’accordo raggiunto oggi dai due governi sulla struttura dell’azionariato di STX France, che prevede la partecipazione sia di Naval Group che di Fincantieri, rappresenta un importante primo passo ed un’opportunità di ulteriore sviluppo nella cooperazione navale".
“I nostri due gruppi hanno già cooperato con successo sui programmi Fremm ed Horizon e cogliamo con soddisfazione l’opportunità di raggiungere assieme la nostra ambizione europea nel contesto di un mercato della difesa navale sempre più competitivo, nonché di continuare a supportare la Marina italiana e la Marina francese”, la nota congiunta di Hervé Guillou, CEO di Naval Group, e Giuseppe Bono, ad di Fincantieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News