Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Agosto - ore 12.41

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il Dltm alle prese con le opportunità del Cloud computing

L'intervento del presidente Forcieri alla terza edizione dell'Hpc Day.

Il Dltm alle prese con le opportunità del Cloud computing

La Spezia - Un lungo intervento, quello di Lorenzo Forcieri, presidente del Distretto ligure delle tecnologie marine, in occasione della terza edizione dell'HPC Day che si è svolta quest'oggi a Villa Marigola, alla presenza di oltre 160 rappresentanti di aziende ed enti.
Dopo il saluto del sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, a prendere la parola è stato proprio Forcieri: "Il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine (DLTM), nasce sulla base della legge nazionale sulla ricerca, la 297, quale momento di incontro, contatto ed aggregazione tra mondo dell’industria, quello universitario e quello della ricerca, sul tema delle tecnologie marine. È una società consortile senza scopo di lucro - ha ricordato agli astanti - i cui soci sono le grandi imprese, le piccole e medie imprese, raggruppate nel Consorzio TECNOMAR, che abbiano sede in Liguria. Infatti il Distretto ha una dimensione regionale, pur mantenendo la propria sede alla Spezia. Il Dltm è finanziato dai contributi dei soci privati (grandi imprese e PMI); Università, Centri di ricerca e altri soggetti pubblici non sostengono alcun onere per il funzionamento del distretto. Altre fonti sono costituite (o forse sarebbe meglio dire erano) dalle fee sui finanziamenti ottenuti relativi ai progetti di ricerca e sviluppo approvati. Il DLTM ha altresì avviato laboratori cooperativi di ricerca che utilizzano le infrastrutture HPC e Cloud computing del Distretto.
In tempi più recenti è stato quindi attivato un pacchetto di servizi a favore delle imprese che saranno anche oggetto di discussione della giornata di oggi .
Attraverso l’infrastruttura del proprio Laboratorio di HPC & Cloud computing, il DLTM è da sempre impegnato a fornire servizi sempre aggiornati e tecnologicamente avanzati.
Tale azione nasce allo scopo di favorire il rinnovamento e lo sviluppo tecnologico delle aziende, in particolar modo delle PMI, aumentandone la competitività da spendersi anche nella partecipazione a Bandi di progetto Nazionali ed Europei".

"Quest’anno il DLTM, allo scopo di realizzare un evento di più ampio respiro sia nazionale che internazionale, rispetto al passato, ha scelto di organizzare la terza edizione di HPC Day in partnership con SoielEventi, azienda leader nell’organizzazione di eventi e workshop ad alto contenuto tecnologico e culturale. La partecipazione di oltre 160 rappresentanti di aziende qualificate del settore informatico a livello nazionale e internazionale - ha rilevato il presidente Forcieri - testimonia la valenza, in termini di ricadute industriali e anche d’immagine, che iniziative di questo genere possono avere per il nostro territorio. Oggi, grazie alla partecipazione di partner Culturali di grande prestigio come L’Università di Genova e di Pisa, il CNR e il CINECA e sponsor industriali quali CloudItalia, Rittal, Fujitsu, Mips Informatica, MSC e Almatec, presenteremo i Trend, le architetture, gli applicativi e i nuovi servizi disponibili per l’elaborazione dati ad alte prestazioni a supporto della crescita e dello sviluppo aziendale. E’ da sottolineare che il DLTM, attraverso il suo investimento in nuove infrastrutture di calcolo, vuole venire incontro alle esigenze di crescita di quelle PMI che non possono permettersi i costi legati ad infrastrutture di Information Tecnology estremamente complesse da mantenere nel tempo, sia in termini di know-how necessario che di licenze d’uso...
In particolar modo, oggi più che mai, il settore privato deve possedere strutture informatiche estremamente leggere ed efficienti, ottenendo al contempo il massimo risultato e l’ottimizzazione delle risorse. A questo proposito, si profilano sempre più nitide all'orizzonte le nuove e allettanti opportunità offerte dai servizi di Cloud Computing.
Nel complesso, stiamo assistendo all'affermarsi di tendenze concrete a favore delle piattaforme Cloud e di metodi di elaborazione dati a elevata scalabilità e potenza. Inoltre, tutta una serie di fattori, tra cui la virtualizzazione, l'orientamento dei servizi e Internet, è arrivata a convergere per promuovere un fenomeno che consente a singoli e aziende di scegliere le modalità di acquisizione o erogazione di servizi IT, riducendo l'impatto dei vincoli legati a modelli di licenze software e hardware tradizionali.
Altra attività importante del Dltm è relativa all'Alta Formazione post universitaria, per far andare di pari passo l’innovazione tecnologica delle imprese con le capacità del personale. Colgo quindi la bella occasione di oggi per lanciare un appello a Regione Liguria, sulla base delle esperienze virtuose relative alla precedente programmazione comunitaria e alle attività di alta formazione nelle quali si è impegnato il Distretto.
Oltre ai nuovi bandi in R&S, riteniamo fondamentale ripetere l'esperienza degli assegni di ricerca per i quali DLTM ha ottenuto risultati importanti in termini di soddisfazione delle imprese coinvolte, ma soprattutto in termini occupazionali; oltre il 90% degli assegnisti coinvolti nel programma sono poi stati infatti assunti nelle aziende.
Regione Liguria ha mostrato apprezzamento e interesse per questi risultati positivi, ora è fondamentale che all'interesse politico segua quanto prima il disbrigo delle pratiche burocratiche e la conseguente destinazione di nuove risorse anche in questo importante ramo di attività del Distretto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News