Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 23 Luglio - ore 22.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il Coisp accusa: "Straordinari in ritardo di un anno e mezzo"

Il Coisp accusa: `Straordinari in ritardo di un anno e mezzo`

La Spezia - “In questi giorni il COISP Liguria ha scritto ai quattro questori delle province liguri invitandoli a non procedere disciplinarmente, in quanto previsto dalla vigente normativa, nei confronti delle donne e degli uomini della Polizia di Stato che malauguratamente abbiano contratto debiti economici verso terzi, o altre mancanze, poiché è proprio l’amministrazione della Polizia di Stato la prima ad essere in difetto e fuorilegge nei confronti dei suoi dipendenti”, così Matteo Bianchi, leader del COISP Liguria.
“E' bene che si sappia che i pagamenti per il lavoro straordinario in esubero sono in ritardo di oltre un anno e mezzo, come in ritardo di oltre quindici mesi abbondanti sono il pagamento delle indennità dovute per i servizi di specialità effettuati dalla Polizia di Stato in favore di enti privati, quali autostrade e ferrovie ad esempio. Come se non bastasse il fondo incentivante era previsto il pagamento per il mese di maggio ma, alla data odierna, ancora non s’è visto nulla", accusa Bianchi.

"Se un dipendente avesse avuto delle scadenze impellenti proprio in quel periodo ed avesse fatto affidamento a quei denari, come avrebbe potuto onorare quei pagamenti? - si chiede Bianchi - Come può quindi un questore della Repubblica sanzionare un proprio dipendente per una fatto in cui lui è il primo ad essere in difetto essendo il rappresentante massimo dell’amministrazione a livello provinciale? Con quale diritto ed arroganza si potrebbe sanzionare qualcuno verso il quale si è in difetto per lo stesso motivo? Il COISP Liguria è già pronto a mettere in campo tutte le iniziative possibili e a norma di legge per difendere tutti i poliziotti liguri da un’evidente stortura che non può e non deve essere messa in atto, ragionando su quali ulteriori azioni si possano attuare per sbloccare questo perverso sistema di debito che lo Stato ha voluto creare nei confronti dei propri servitori".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure