Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre - ore 23.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

I sindacati chiedono più corse ad Atc, per i cantieri e per tutti gli altri

Cobas chiede che si adotti l'orario del "sabato non scolastico" e lamenta il frequente riempimento delle corse. Filt Cgil chiede il potenziamento del servizio per Fincantieri.

Una lettera inviata al prefetto
I sindacati chiedono più corse ad Atc, per i cantieri e per tutti gli altri

La Spezia - Nel corso della mattina diverse corse delle linee S e P hanno dovuto esporre la tabella "Completo". L'orario festivo che Atc esercizio ha scelto di mettere in campo in questi giorni forse non si adatta in maniera adeguata all'avvio della ripartenza di alcune attività lavorative.
La pensa così il sindacato Cobas che ha scritto una lettera al prefetto della Spezia, Antonio Lucio Garufi, per chiedere il suo intervento nei confronti dell'azienda.
Il segretario provinciale Luca Simoni lamenta il riempimento a più riprese dei mezzi delle linee L (La Spezia-Lerici), S (La Spezia-Lerici-Sarzana), C (Ceparana-La Spezia), 3 (Chiappa-Felettino). La capienza è infatti stata ridotta a un massimo di 22 passeggeri e con le strade che ritornano gradualmente a ripopolarsi di persone anche il trasporto ridotto mostra il fianco con rimostranze e lamentele da parte dell'utenza verso gli autisti. Ma viene denunciata anche la presenza di numerosi passeggeri privi di mascherine protettive e che in alcune occasioni questo ha portato a scontri e discussioni tra utenti.
Cobas ha chiesto - e ritorna a farlo - che Atc adotti l'orario del "sabato non scolastico" per poter raggiungere tutte le località della provincia della Spezia e garantire una maggior frequenza delle corse urbane.
Le critiche del sindacato all'azienda coinvolgono anche le modalità di sanificazione dei bus e il ricorso alle ferie del 2020 per molti lavoratori che sono rimasti a casa dal lavoro.

A queste proteste si somma la posizione di Filt Cgil che ritiene "assolutamente prioritario potenziare il trasporto pubblico locale verso le grandi fabbriche spezzine e specialmente per Fincantieri". Così si esprime Fabio Quaretti, segretario Filt Cgil.
"Nessuno vuole rivedere le scene di un mese fa, con gli autobus stipati di lavoratori, senza alcun rispetto delle regole di distanziamento. In questa fase di ripartenza, con centinaia di lavoratori che si recheranno al cantiere del Muggiano, è invece fondamentale assicurare un trasporto conforme con le regole sanitarie, per garantire la sicurezza di autisti, lavoratori ed impedire il risvegliarsi di focolai di contagio. Atc deve trovare le condizioni per potenziare da subito le corse negli orari di ingresso e di uscita. In questo modo sugli autobus potranno essere garantiti il distanziamento tra i lavoratori e si creeranno anche più corse in sicurezza anche per i cittadini".

(foto:repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News