Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Maggio - ore 21.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Forcieri guida i porti del sud contro i colossi di Rotterdam e Amburgo: "Equilibrio fra nord e sud è interesse dell'Ue"

Forcieri guida i porti del sud contro i colossi di Rotterdam e Amburgo: "Equilibrio fra nord e sud è interesse dell'Ue"

La Spezia - Il riequilibrio fra nord e sud Europa sul fronte delle infrastrutture "è nell'interesse dell'Ue". Così il presidente dell'Autorità portuale della Spezia Lorenzo Forcieri reagisce alla posizione dei principali porti del nord, come Rotterdam e Amburgo, secondo i quali gli investimenti europei al sud sarebbero "inutili". Al contrario, secondo Forcieri, non serve "continuare a investire nelle aree già fortemente infrastrutturate".
La priorità adesso è l'integrazione dal punto di vista operativo della dimensione marittima dei trasporti con quella
terrestre: questo uno dei risultati preliminari dello studio del progetto Widermos, di cui l'Autorità Portuale della spezia è
capofila e che ha riunito tutti i partner a Bruxelles, provenienti oltre che dall'italia anche da Spagna, Portogallo e
Germania.

In un'ottica di sviluppo che dall'asse est-ovest in futuro si sposterà gradualmente da nord a sud "il nostro obiettivo è aumentare la competitività del sistema portuale: caricare merce in maniera sempre più efficiente, riducendo ancora le emissioni di co2," spiega il presidente dell'autorità portuale spezzina, l'unica italiana a guidare un progetto Ue nell'ambito del programma delle 'autostrade del mare', la dimensione marittima della rete prioritaria dei corridoi dei
trasporti transeuropea (ten-t). Widermos cerca di migliorare i collegamenti tra porti e retroporti, promuovendo l'intermodalità e l'interoperabilità, rendendo più efficiente la logistica e la governance. Ormai a metà strada, il progetto realizzerà entro il 2015 un'unica piattaforma informatica per lo scambio di informazioni fra tutti gli operatori della catena logistica nei cinque porti partecipanti: la Spezia, Barcellona, Porto, Kiel e Rostok

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News