Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Novembre - ore 20.06

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Fondo ristorazione, via alle domande per i contributi a fondo perduto

La misura si rivolge a ristoranti, pizzerie, mense, servizi di catering, agriturismi e alberghi con somministrazione di cibo.

Confartigianato
Fondo ristorazione, via alle domande per i contributi a fondo perduto

La Spezia - Confartigianato comunica l'apertura delle domande per ottenere il Fondo Ristorazione. Grazie a una dotazione di 600 milioni di euro, il Fondo garantisce in modo semplice e immediato un sostegno al mondo dell'ho.re.ca. e alla filiera agroalimentare. Il Fondo consente di richiedere contributi a fondo perduto da un minimo di 1000 euro ad un massimo di 10000 euro per l'acquisto di prodotti 100% Made in Italy. La misura si rivolge a ristoranti, pizzerie, mense, servizi di catering, agriturismi e alberghi con somministrazione di cibo.

Il contributo finanzia gli acquisti fatti a partire dal 14 Agosto 2020 (previa presentazione della relativa documentazione che attesta l'avvenuto acquisto). Con il decreto attuativo, inoltre, sono stati confermati i codici ATECO delle imprese che possono godere di questa misura di sostegno. Le attività incluse sono: ristorazione con somministrazione (codice 56.10.11); alberghi (codice 55.10.00, limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo); attività di ristorazione connesse alle aziende agricole (56.10.12 ); mense (codice 56.29.10); catering continuativo su base contrattuale (codice 56.29.20); catering per eventi, banqueting (codice 56.21.00).

Confartigianato ricorda che per accedere al bonus si dovrà dimostrare, con relativi documenti fiscali, l'acquisto di prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani. Gli acquisti dovranno riguardare almeno tre prodotti appartenenti a categorie diverse (tra questi tre, il prodotto più acquistato non dovrà superare il 50% della spesa totale). Inoltre, questi prodotti dovranno rientrare in due specifiche categorie: vendita diretta o filiera nazionale integrale della materia prima del prodotto finito. Anche i requisiti relativi al calo del fatturato restano invariati, così come le modalità di pagamento del contributo (il 90% come anticipo rispetto a quanto indicato in domanda e il restante 10% al momento della presentazione della fattura di pagamento).

Le domande andranno presentate fino al 28/11/2020 tramite la Piattaforma della ristorazione (https://www.portaleristorazione.it/ portale appositamente predisposto sul sito di Poste Italiane). In alternativa, i soggetti richiedenti possono presentare la domanda direttamente agli sportelli di Poste italiane.

Una volta verificati i requisiti, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali autorizzerà Poste italiane ad accreditare un anticipo del 90% sul valore riconosciuto. Per sbloccare il restante 10% del contributo concesso, entro 15 giorni dal primo accredito il beneficiario del bonus dovrà presentare, sempre a Poste Italiane, le prove dei pagamenti dei prodotti. Il Ministero, nei limiti delle risorse disponibili e sulla base dei requisiti relativi all'acquisto di prodotti agroalimentari, con proprio provvedimento determinerà il contributo spettante a ciascun beneficiario. I soci di Confartigianato per tutte le ulteriori informazioni possono contattare Confartigianato Alimentazione, tel. 0187.286655.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News