Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Dicembre - ore 19.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cupolo (Contship): "Non Genova, il nostro competitor è Rotterdam"

"Aspettiamo da tre anni un documento che farebbe della Spezia un gateway europeo".

Cupolo (Contship): `Non Genova, il nostro competitor è Rotterdam`

La Spezia - "Ci manca un documento sui dragaggi, già completati. Quel pezzo di carta farà della Spezia un gateway europeo. Lo aspettiamo da tre anni". Se il tema della certezza dei tempi della burocrazia è strettamente legato a quello della competitività, Franco Nicola Cupolo, managing director di Contship Italia, ha una storia da raccontare. E' quella del porto più efficiente d'Italia, quello spezzino, che da mesi attende di poter accogliere navi di ancora più grandi dimensioni grazie a un via libera la cui attesa sembra non finire mai.
C'era ovviamente anche un rappresentante della multinazionale della logistica, che alla Spezia ha uno dei presidi più importanti del Mediterraneo, al convegno La Spezia città del domani. Il manager ha voluto portare scacciare i provincialismi, inserendo la città e il suo scalo in un mercato continentale. "La competizione con Genova? La competizione è con Rotterdam, smettiamola di vedere tutto in un contesto strettamente locale. Presto aprirà la nuova linea del Gottardo che permetterà all'Italia di raggiungere dal Mediterraneo, ovvero anche dalla Spezia, il centro dell'Europa in tempi ancora più brevi. Il sistema Spezia si collega già oggi non solo al proprio entroterra padano di riferimento, ma a tutto il centro del continente. Ed è questo che noi vorremmo fare della Spezia: un centro europeo".

Un Gottardo aperto ha un'altra faccia della medaglia, quello di esporre i porti italiani alla competizione dei porti del Nord Europa. Ecco perché l'attraversamento delle Alpi può essere un'opportunità o anche un rischio. Soprattutto nel contesto di un Paese, l'Italia, che dopo trent'anni di promesse continua a lasciare in secondo piano la linea ferroviaria la Spezia-Parma tagliando fuori alcuni scali importanti. Cade il "muro" del Gottardo ma quanto rimarrà ancora in piedi quello dell'Appennino?. "La Pontremolese ci permetterebbe di arrivare sul lombardo veneto con più facilità, ma sempre per rilanciare da lì verso l'Europa. Contate che in futuro vogliamo più che raddoppiare il banchinaggio del nostro terminal, nonostante le resistenze e i ricorsi. Siamo sicuri che riusciremo a portare a casa questo investimento".
Anche per il più importante operatore del porto la riconversione delle navi all'alimentazione a metano liquido è una prospettiva da seguire con attenzione. "Il tema dell'lng è importante, dimostra che il mondo dello shipping e il suo sviluppo potrà arrivare solo tramite un'attenzione sempre più marcata ai temi della sostenibilità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure