Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 06 Luglio - ore 21.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Covid-19, spuntano estetisti e parrucchieri abusivi

L'allarme di Confartigianato Benessere: "Denunciamo il problema alle Forze dell'Ordine ed è a disposizione delle imprese per eventuali segnalazioni"

L'appello ai clienti: "State attenti"

La Spezia - "In questo periodo di emergenza sanitaria e di misure straordinarie per il contenimento della pandemia, che pesano sui bilanci delle imprese, purtroppo le imprese hanno segnalato a Confartigianato Benessere che imperversano soggetti, che, aggirando i provvedimenti a tutela della salute e noncuranti dei controlli, continuano a operare abusivamente, soprattutto nel settore dell'estetica e acconciatura". E' quanto si legge in una nota di Confartigianato la Spezia in merito agli operatori del settore benessere "abusivi", coloro i quali nonostante le disposizioni governative si sono infilate nel mercato.
"Soggetti senza alcuno scrupolo - scrive Confartigianato - che, approfittando dello stop imposto dallo scorso 11 marzo alle imprese del comparto benessere, hanno occupato fraudolentemente un mercato. Diverse le segnalazioni sulla presenza di abusivi che offrono i propri servizi a casa propria o a domicilio del cliente, in barba al Dpcm e delle basilari regole igienico-sanitarie. Confartigianato Benessere denuncia il problema alle Forze dell'Ordine ed è a disposizione delle imprese per eventuali segnalazioni".
"Sino alla publicazione del Dpcm le aziende di estetica e acconciatura, lamentavano una pesante contrazione dei clienti per la paura del contagio da Covid 19 - si legge nella nota -. Ora che il Governo Conte ha decretato misure restrittive per le aziende e le persone, chiedendo la chiusura forzata alle imprese, cresce subdolamente un mercato abusivo di persone che sfruttano tale drammatica situazione. Confartigianato Benessere ricorda ai consumatori che favorire il mercato abusivo non è solo un reato, ma costituisce un rischio per la salute degli avventori, non solo per un possibile contagio da Covid 19, ma anche per le tante altre patologie, che possono insorgere con trattamentin estetici e acconciature, utilizzando strumenti non sterili e prodotti non a norma".
"Le imprese regolari del settore - concludono - infatti sottoposte ad una stringente normativa sanitaria ed a costanti controlli, per garantire la tutela della salute dei consumatori. Le imprese del settore benessere di Confartigianato, invitano pertanto le gentili clienti ad attendere con pazienza la riapertura dei centri benessere, delle estetiste e delle acconciatrici, evitando di trasformare un Decreto volto alla tutela della salute a vantaggio di chi non rispetta alcuna regola".

DA ROMA: “CURVA SEMBRA ATTENUARSI, MA NON ALLENTIAMO MISURE”

VAL DI MAGRA, IL 10% NON RISPETTA LE MISURE ANTI CONTAGIO

”ERAVAMO A BERE”, SCATTA LA DENUNCIA

CORONAVIRUS, L'AMMIRAGLIO ABBRACCIA LE CINQUE TERRE

DIMESSI DA COVID AL FALCOMATA', IL SINDACO REPLICA ALLE OPPOSIZIONI

SCUOLE, SI ALLONTANA LA RIAPERTURA

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News