Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Luglio - ore 13.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cosmetica in espansione: idee e tendenze dei produttori del settore per scongiurare la crisi economica

Cosmetica in espansione: idee e tendenze dei produttori del settore per scongiurare la crisi economica

La Spezia - Il settore italiano dei cosmetici è uno dei più rinomati al mondo, così come altre industrie piuttosto sviluppate nel nostro paese, ad esempio quella della moda e del design. La crisi del 2008 ha colpito la gran parte dei settori dell'industria manufatturiera nostrana, ma la cura del proprio corpo e il mondo dell'estetica tendono sempre a conservare un ruolo di primo piano, sia nell'universo femminile, sia in quello maschile.
Un'indagine di Cosmetica Italia, l'Associazione Nazionale delle Imprese Cosmetiche, può aiutare a comprendere meglio la situazione attuale del settore. Vediamo i dati emersi dallo studio congiunturale relativo al primo semestre del 2017.

Boom di vendite all'estero
Ciò che emerge in modo chiaro è il mantenimento degli indicatori economici e una crescita moderata del valore della produzione, aumentato del 5%; in particolare, per le aziende italiane di cosmetica l'export ha un impatto notevole sui fatturati, con un aumento del 9% delle vendite all'estero.
In Italia la crescita è modesta e raggiunge l'1%, ma il volume dei prodotti del settore venduti nel nostro paese si attesta comunque su cifre molto elevate, toccando addirittura i 10 miliardi di euro.

I canali di distribuzione dei cosmetici
Lo studio evidenzia nello specifico l'andamento di determinati canali di distribuzione, sottolineando i trend dei primi sei mesi del 2017:
- crescita dei centri di estetica (parrucchieri professionali, saloni di bellezza, etc.), dopo diversi anni di crisi
- mantenimento dei valori degli scorsi anni per i prodotti di profumeria
- leggera decrescita di acquisto di cosmetici in erboristeria e farmacia
- aumento consistente delle vendite tramite piattaforme e-commerce
La prospettiva delle imprese cosmetiche per i prossimi anni dipende dall'abilità di leggere questi trend e di agire di conseguenza. La richiesta dei clienti gravita su prodotti possibilmente biologici ed ecosostenibili; ma la priorità è certamente quella di personalizzare il più possibile l'offerta e i prodotti, cercando di specializzarsi in certi settori dell'industria cosmetica per conquistare determinate nicchie di mercato.

Preparare un'offerta originale e personalizzata
Come in tutti i settori dell'industria, anche nella sfera della cosmetica il marketing tende ad assumere un ruolo molto importante. Comunicare il proprio prodotto e il proprio marchio non è più una scelta, ma un vero e proprio imperativo per chi vuole ottenere la fiducia del cliente, vendere il prodotto e raggiungere una completa fidelizzazione.
Al giorno d'oggi, tuttavia, la fidelizzazione deve essere legata al concetto di personalizzazione, perché in un mercato in cui sono presenti una miriade di aziende come quello cosmetico, è necessario distinguersi dalla massa con una proposta originale, su misura e mirata a un determinato target prestabilito.
Ma quali sono gli elementi che non dobbiamo tralasciare per far colpo sui nostri potenziali clienti? Vediamoli insieme.

Brand identity e personalizzazione
Un'impresa decisa a persuadere i potenziali clienti e a scacciare la crisi deve cercare di focalizzarsi su alcuni punti imprescindibili:
- Brand Identity: non è possibile vendere un prodotto di cosmetica se il cliente non ripone fiducia nel marchio. L'obiettivo del produttore è quindi quello di comunicare competenza ed esperienza nel corso delle campagne marketing, puntando anche sui canali online per accrescere la Brand Reputation; fornire supporto e assistenza al cliente in ogni momento, dalla scelta all'acquisto dell'articolo; trasmettere al potenziale acquirente la passione per il proprio lavoro, anche con un blog dedicato alle novità del settore cosmetico
- Personalizzazione dell'offerta: fondamentale adeguare l'offerta, declinandola per ogni target specifico. Se si parla al mondo maschile per vendere un dopobarba, si deve utilizzare un tono più deciso e una campagna marketing più aggressiva. Si possono leggere e intercettare in anticipo i bisogni del potenziale cliente. È possibile ordinare presso aziende specializzate dei prodotti recanti il brand del proprio centro estetico, come ha ultimamente proposto Ebrand offrendo alle aziende dei pacchetti regalo personalizzati con il logo del negozio da rivendere al cliente finale.
- Supporto continuo al cliente: le imprese cosmetiche devono trasformarsi in veri e propri consulenti. Non devono limitarsi alla mera vendita del prodotto, ma proporsi come esperti e specialisti, in modo da far percepire competenza al cliente, rispondere con chiarezza ai suoi dubbi e dispensare consigli sui prodotti più adatti alle loro esigenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News