Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Luglio - ore 23.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Come web e robot ci stanno rubando il lavoro? Incontro con Riccardo Staglianò

Come web e robot ci stanno rubando il lavoro? Incontro con Riccardo Staglianò

La Spezia - In passato l’aumento della produttività dato dalla tecnologia si trasformava in ricchezza per la società. Oggi web e robot stanno uccidendo la classe media, e molti esperti del settore – da Bill Gates agli economisti del World Economic Forum – si interrogano sulla necessità di disciplinare l’inserimento di apparati tecnologici in tutte quelle mansioni che un tempo erano demandate ad esseri umani. Il futuro è già arrivato, ma il suo esito è inevitabile? Ne parlerà martedì 21 marzo (ore 18.00) a Spazio 32 – biblioteca della Fondazione Carispezia e centro culturale – il giornalista e inviato di Repubblica Riccardo Staglianò, autore di Al posto tuo (Einaudi 2016), un’inchiesta sul rischio che l’aumento di automazione, software e connessioni web produca una diminuzione complessiva della forza lavoro nel mondo.
Qual è l'ultima volta che avete comprato un biglietto del treno allo sportello invece di farlo online? O un cd in un negozio di dischi? O che avete messo piede in banca? Non siete i soli. Il risultato individuale è una maggiore convenienza immediata, quello collettivo è la fine di quei lavori. È una schizofrenia che ci riguarda tutti. Le macchine hanno sempre rimpiazzato gli uomini. Prima però lo facevano nei compiti pesanti, colpendo i colletti blu. Ora sostituiscono il lavoro dei colletti bianchi. In passato l'aumento della produttività dato dalla tecnologia si trasformava in più ricchezza per la società: se uno perdeva il lavoro in manifattura ne trovava un altro nei servizi. Ormai le macchine corrono troppo forte e distruggono più posti di quanti non riescano a creare. Web e robot, dunque, dopo globalizzazione e finanza, stanno uccidendo la classe media. Perché più le macchine diventano a buon mercato, più gli esseri umani sembrano cari in confronto. Questo libro è un viaggio in un futuro che è già arrivato, a cui stiamo pagando un prezzo cruento, ma dall'esito non inevitabile. A patto che ce ne rendiamo conto, prendendo delle radicali contromisure.
Riccardo Staglianò (Viareggio, 1968) è inviato di Repubblica. Ha iniziato la sua carriera come corrispondente da New York per il mensile Reset, per poi passare al Corriere della Sera. Tra i riconoscimenti, ha vinto il Premio Ischia (sezione giovani). Per dieci anni ha insegnato Nuovi media alla Terza Università di Roma. È autore di numerosi libri, tra cui: Bill Gates. Una biografia non autorizzata (Feltrinelli, 2000), Grazie. Ecco perché senza immigrati saremmo perduti (Chiarelettere, 2010) e Occupy Wall Street (Chiarelettere, 2012). Ultimo uscito: Al posto tuo. Così web e robot ci stanno rubando il lavoro (Einaudi, 2016). È stato il curatore del TEDxReggioEmilia e del TEDxPisa.
Per informazioni: tel. 0187 772339 - spazio32@fondazionecarispezia.it - Facebook, Twitter, Instagram (@spazio32).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure