Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Marzo - ore 20.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Chef si diventa, corso per disoccupati con lo stellato Ricciardi

Percorso di formazione cofinanziato dall'Unione europea. Iniziativa di Formimpresa Liguria, Isforcoop, Cnos Fap Liguria Toscana, Opera diocesana Madonna dei bambini e Lavagna Sviluppo scrl.

800 ore di lezione
Chef si diventa, corso per disoccupati con lo stellato Ricciardi

La Spezia - Diventare chef. E diventarlo con un maestro d'eccezione: lo stellato Michelin Mauro Ricciardi della Locanda dell'Angelo, ad Ameglia. A proporre questa notevole occasione di formazione, che risponde al nome 'Sistema turismo – Qualificare l'offerta, strategia per il territorio', è un'aggregazione temporanea composta da Formimpresa Liguria, Isforcoop, Cnos Fap Liguria Toscana, Opera diocesana Madonna dei bambini e Lavagna Sviluppo scrl. Il corso, cofinanziato dall'Unione europea, è rivolto a quindici tra giovani e adulti disoccupati o in stato di non occupazione (cioè con un reddito annuale inferiore agli 8mila euro per i subordinati e ai 4.800 per gli autonomi) in possesso di uno di questi titoli: qualifica triennale di IeFP istituto alberghiero; diploma di scuola secondaria superiore; laurea vecchio o nuovo ordinamento universitario o titolo equivalente legalmente riconosciuto. Oltreché sotto l'ala di chef Ricciardi, il corso – 800 ore in tutto, 240 delle quali di stage aziendale – si terrà anche alla sede di Formimpresa Liguria, al 13 di Via Borachia alla Spezia.

“Lo chef – mette in chiaro l'avviso di Formimpresa - è il responsabile della cucina in ristoranti e alberghi di medio-grandi dimensioni, provvede alla predisposizione del menù e delle ricette creando nuovi piatti, con particolare attenzione alla cucina del territorio. Individua nuove tendenze culinarie e sperimenta proposte innovative. Dispone gli alimenti sui piatti in modo elegante e corretto. Cura il rispetto delle tecniche di conservazione, preparazione e cottura degli alimenti. Possiede vaste competenze in materia di alimenti e alimentazione, nutrizione ed effetti derivanti dalle modificazioni dei cibi a seguito dei vari trattamenti. Possiede vaste competenze di pasticceria e panificazione. Utilizza tutti gli strumenti tecnologici disponibili dai più tradizionali a quelli più moderni. Sceglie e forma il personale. Dirige la brigata di cucina. Istruisce il personale di sala per quanto riguarda il menù, il piatto del giorno e le varie ricette di cucina. Determina il costo dei piatti. Gestisce gli approvvigionamenti verificando la qualità dei prodotti forniti e la loro provenienza. Coordina il lavoro della brigata di cucina assegnando i compiti e controllandone l'esecuzione. Controlla la qualità dei cibi preparati. Risponde della sicurezza dell'ambito lavorativo, del livello di sicurezza dei prodotti e del livello sanitario dei locali del reparto cucina. Assicura la buona funzionalità dei macchinari”.

Gli interessati a questo intenso percorso utile a guadagnare la qualific di chef possono far domanda entro le 12.00 del prossimo 7 febbraio ai vari enti proponenti. Scheda informativa e modulistica per la domanda sono disponibili sui loro siti: www.formimpresaliguria.it, www.villaggio.org, www.scuolalberghira.it e www.cnosfap.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News