Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 09 Marzo - ore 11.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cgil, Cisl e Uil augurano buon lavoro al ministro del Lavoro Andrea Orlando

Andrea Orlando

La Spezia - La nomina di Andrea Orlando a ministro del Lavoro ha immediatamente scatenato la pioggia di auguri di buon lavoro da parte di molti, primi fra tutti le parti sociali provinciali.

"La Cgil spezzina augura buon lavoro al neo ministro del Lavoro Andrea Orlando. Siamo certi - scrivono in una nota da Via Bologna - che saprà svolgere questo delicato incarico con competenza, con spirito di collaborazione verso le organizzazioni sindacali e sapendo raccogliere le istanze provenienti dai territori. Il mondo del lavoro in questa delicata fase ha bisogno innanzitutto di protezione e tutele, ma anche e soprattutto di una nuova stagione di riforme condivise nel segno dei diritti, della rappresentanza, della formazione e dell’innovazione. Tutti temi che, ci auguriamo, potranno trovare terreno comune di discussione e condivisione con il ministro Orlando".

"Congratulazioni e buon lavoro ad Andrea Orlando, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociale del nuovo Governo guidato dal presidente del consiglio incaricato Mario Draghi", aggiunge Antonio Carro, segretario provinciale della Cisl della Spezia a nome di tutta l’organizzazione sindacale di via Taviani.

Non manca la Uil che "augura buon lavoro al ministro del Lavoro Andrea Orlando che avrà l'arduo compito di condurre fuori dalla crisi migliaia di lavoratrici e lavoratori e di cittadini anche in Liguria. A breve scadranno le misure di protezione sociale che fino ad oggi hanno evitato il peggio a milioni di lavoratori. Ci aspettiamo che la nomina di Orlando possa essere di buon auspicio sia per la ripresa di un territorio piegato dal Covid che per poter finalmente riformare gli ammortizzatori sociali e le politiche attive del lavoro", conclude Mario Ghini, segretario generale della Uil ligure e spezzina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News