Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Marzo - ore 22.43

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cavo: "Il piano spezzino dei fabbisogni formativi è frutto del confronto con tutte le parti sociali"

La risposta dell'assessore regionale
Cavo: "Il piano spezzino dei fabbisogni formativi è frutto del confronto con tutte le parti sociali"

La Spezia - In merito a quanto apparso su alcuni organi di stampa spezzini circa il bando da 3 milioni di euro stanziati da Regione Liguria per la formazione nel territorio della Spezia, per il quale Cgil e Uil lamentano di non essere state coinvolte, l'assessore alla formazione di Regione Liguria, Ilaria Cavo, specifica quanto segue: “Sono stata due volte personalmente alla Spezia a partecipare al tavolo della formazione attivato e coordinato dall’assessore Genziana Giacomelli e a quelle riunioni erano presenti tutti i sindacati. Il piano dei fabbisogni, redatto dal territorio diventato una delibera del comune della Spezia, è maturato dal confronto dei comuni con tutte le parti sociali e datoriali e con schede specifiche compilate dai sindacati. Regione Liguria ha deciso di destinare 3 milioni di euro alla provincia spezzina proprio per premiare un lavoro di confronto sul territorio che mi auguro certe dichiarazioni non vogliano sminuire. Il mio assessorato ha recepito questo lavoro in un argomento di giunta e pubblico in cui viene precisato che i fabbisogni sono frutto del confronto con la parte datoriale e sindacale. E non ha incontrato né la parte sindacale né la parte datoriale, né le varie istituzioni rappresentate al tavolo in quanto sarebbe stata un'inutile replicazione del lavoro puntuale, già fatto sul territorio e un inutile allungamento dei tempi. Le risposte ai fabbisogni delle aziende devono essere date in tempi rapidi e questo è l’obiettivo prioritario di questa impostazione innovativa. Se qualcuno pensa che le esigenze non siano state recepite può segnalarlo al tavolo della formazione sempre attivo e il bando, ancora in fase di elaborazione, ne terrà conto. Ma sono certa che 3 milioni di euro saranno sufficienti e importanti per rispondere sia alle esigenze di formazione di nuovi occupati (con progetti che dovranno garantire occupazione) sia alle esigenze di formazione continua. Ero e sono tuttora convinta che rimanga una bella notizia per tutti. Con questa consapevolezza sono disponibile a reincontrare tutti gli interlocutori del tavolo, se e quando sarà ritenuto necessario, nello spirito di conforto e condivisione che ha caratterizzato la scelta di elaborare per la prima volta nella storia di questa regione un bando territoriale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News