Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Settembre - ore 23.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Bucchioni: "Quel ponte era il simbolo di una provincia mai nata"

Bucchioni: "Quel ponte era il simbolo di una provincia mai nata"

La Spezia - "Il crollo del ponte di Albiano simbolo di una lunga piaga di carenze infrastrutture strategiche

In altri tempi si sarebbe pensato che una divinità avesse preso di mira il nostro territorio affliggendolo con la piaga delle criticità infrastrutturali.

Il ponte della Colombiera, la strada della Ripa, i ponti e le strade della Val di Vara, l'incompiuta variante Aurelia, la Pontremolese ed oggi il ponte di Albiano – Caprigliola che collassa ed interrompe un collegamento secolare tra il comprensorio spezzino e la lunigiana. Era ed è la giunzione di quella che avrebbe dovuto essere una unica provincia quando venne costituita nel 1929 la provincia della Spezia che fu ed è una provincia dimezzata perché privata di Aulla e Pontremoli che gravitavano sulla Spezia e tuttora ne sono socialmente e culturalmente partecipi.

Il pensiero corre al crollo del ponte Morandi a Genova che quasi due anni or sono ha interrotto la continuità autostradale ligure; mi auguro che nell'attuale disastro sia riservata alla Magistratura la ricerca delle responsabilità senza fughe in avanti con l'attribuzione di colpe e la minaccia di sanzioni dettate da faciloneria e da ricerca demagogica di consenso nell'opinione pubblica giustamente colpita per la gravità dell'evento. Ed auguriamoci comunque che la Magistratura espleti velocemente i suoi accertamenti perché la ricostruzione urge e, temiamo, nel prossimo futuro verrà occupata per le indagini che stanno partendo sulla diffusione del Covid-19.

Per il crollo del ponte Albiano-Caprigliola è generalizzata l'opinione che non vi siano state vittime grazie all'assenza di traffico determinata dai provvedimenti governativi per contenere l'epidemia di Covid-19, casualità benedetta per chi abbia utilizzato quel ponte, particolarmente nei periodi in cui la Ripa era chiusa; se così non fosse stato saremmo a contare le vittime.

Ora occorre replicare l'impegno istituzionale cui abbiamo assistito per la ricostruzione del ponte Morandi con procedure che superino la vigente legislazione sugli appalti universalmente riconosciuta come inadeguata a realizzare opere.

Immagino che la responsabilità primaria competa all'Anas cui fa carico l'onere di ricostruire ma sarà indispensabile il supporto del Governo nazionale, forse dell'UE, sicuramente della Regione Toscana e del Comune di Aulla nel cui territorio si trovava il ponte. Ma sarà importante anche il ruolo della Magistratura ed utile la partecipazione della Regione Liguria per l'esperienza maturata e per l'interesse che ha questo levante di Liguria ad essere ricollegato con la Lunigiana.

Sarà anche indispensabile che le elezioni regionali che interessano Liguria e Toscana non incidano o ritardino il compito primario della ricostruzione.

A Genova si è dimostrato che anche in Italia si può fare presto e bene se ci sono persone che svolgono con impegno, competenza e passione il loro ruolo; sarebbe bello che anche per il ponte Albiano- Caprigliola assistessimo ad una replica".

Giorgio Bucchioni
Presidente Agenti Marittimi La Spezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News