Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Agosto - ore 22.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Barman con la mimetica, sette diplomati

Barman con la mimetica, sette diplomati

La Spezia - Si è concluso nei giorni scorsi, a La Spezia, il primo corso barman riservato ai volontari in servizio e congedati dell’Esercito e della Marina Militare. 6 ragazzi ed 1 ragazza, arrivati da tutta Italia, sia dal Nord che dal Sud, per partecipare a questa eperienza formativa messa in campo dal Ministero della Difesa, in collaborazione con AIBM Project.

Dal punto di vista organizzativo, il corso è stato seguito da Accademia Eraclitea (con sede a Catania), la quale sul campo ha incaricato i docenti dell’Associazione Italiana Bartender e Mixologist, della sezione della Spezia. Per il Ministero della Difesa hanno collaborato il Maresciallo Giuseppe Penna ed il Caporal Maggiore Fabio Speranza.

Il programma da seguire era corposo e comprendeva una parte didattica teorica illustrata dal prof. Roberto Lauriana (oltre che docente AIBM, anche docente di Sala e Vendita), insieme alla docente Deborah Tedesco (che ha seguito nei minimi dettagli l’organizzazione sul posto) e Bocciardo Barbara, esperta di Latte Art e caffetteria. La parte pratica invece è stata di ben 80 ore (più altre 10 di HCCP), tenuta da molti docenti AIBM.

La parte teorica non comprendeva solo la spiegazione dei cocktails secondo le moderne tecniche di miscelazione, ma sono stati trattati anche argomenti legati all’enologia, oltre ai principali processi di distillazione, fermentazione, sino ad arrivare alla preparazione dei fondamentali distillati in uso al bar (Gin, Vodka, Whisky ecc.), oltre ai prodotti caratterizzanti in uso nella miscelazione (vermouth, bitter ecc.). Una lezione è stata anche dedicata alla birra, con la sua storia e produzione. Dopo la teoria, tanta pratica dunque: dalla simulazione all’accoglienza di un cliente al bar, sino alla risoluzione delle problematiche quotidiane, oltre ad illustrare come preparare una carta dei drink, come calcolare costi ed un approccio anche alla gestione economica di un locale ristorativo come il bar.

I cocktails hanno occupato ampio spazio: dalla loro origine, sino alle varie modifiche IBA che si sono succedute negli anni. Sono stati esaminati anche i molteplici errori che operatori del settore ripetono ogni giorno (basti pensare al classico Mojito dove è il succo di lime a trovare spazio nella ricetta e non un lime tagliato a cubetti e pestato). Nella parte di caffetteria, la docente Barbara Bocciardo si è occupata di trasmettere agli allievi come riconoscere un caffè espresso fatto bene (quello che in tutto il mondo definisco “espresso”), oltre a valutare (e preparare) un ottimo cappuccino, con tanto di crema di latte montata ad arte. Due sono stati i drink introdotti in questa lezione: l’Irish Coffee e l’Espresso Martini, entrambi cocktails IBA, poiché AIBM lavora solo con metodologie internazionali e cocktails IBA.

Per quanto riguarda il settore dell’enologia, il prof. Roberto Lauriana ha introdotto la degustazione di varie tipologie di vini e birre per dar modo agli alunni di poter valutare le varie tipologie e le varie sfumature ed intensità tra i vari prodotti. C’è stata anche una parte dedicata al fruit carving tenuta dall’esperta Jessica Sturlese, che gli ha illustrato le tecniche di base per lavorare su frutta e e verdura per decorare sia drink, sia buffet per eventi (da un semplice delfino, sino a intagli complessi come una rosa dal pomodoro ed un cigno ricavato da una mela).
Le tecniche di miscelazioni sono state illustrate dalle docenti Simona Bellati e Deborah Tedesco, e sono state esaminate sia quelle europee, sia quelle internazionali (uso delle once, quindi, anziché dei centilitri). Shaker, mixing glass, sino alle preparazioni di frozen con i blender.

L’esame finale si è tenuto il 23 Febbraio, davanti ai loro superiori dell’Esercito e della Marina Militare. Ogni allievo ha preprato un cocktail, oltre ad allestire anche un buffet.

Questi sono i nomi dei partecipanti:
Bonfigli Giacomo
Chiacchio Antonio
Giordano Samuele
Prete Lucia
Raschillà vincenzo
Sturaro Andrea
Venuto Simone
Non resta che augurargli un in bocca al lupo, anche da parte di AIBM!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Corso Aibm per militari Archivio CdS
Corso Aibm per militari Archivio CdS
Corso Aibm per militari Archivio CdS


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News