Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Marzo - ore 22.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Baglietto batte il fisco, nessuna evasione su fattura milionaria

Corretto applicare il regime di non imponibilità dell'Iva. Ricorso accolto dalla Commissione tributaria provinciale.

Superyacht
Baglietto batte il fisco, nessuna evasione su fattura milionaria

La Spezia - I Cantieri Baglietto battono il fisco in tribunale. Il cantiere di Viale San Bartolomeo era infatti finito nel mirino per il mancato pagamento dell'Iva nell'ambito di lavorazioni seguite su yacht. Precisamente, l'Agenzia delle Entrate aveva contestato a Baglietto l'applicazione del regime di non imponibilità Iva per una fattura da un milione e 980mila euro emessa nel 2012 nei confronti di una società inglese per la consegna del motoryacht Akhir 153. E inizialmente il fisco aveva fatto la medesima contestazione per un fattura da 2 milioni e 200mila euro inerente la consegna del motoryacht Akhir 90 a una società maltese, annullando però questo rilievo in seguito a successivi accertamenti.

E' stato lo studio legale Dentons, con un team guidato dal partner Giulio Andreani, a difendere con esito positivo la società Baglietto nel contenzioso contro il fisco di fronte alla Commissione tributaria provinciale della Spezia, presieduta dal dottor Francesco Sorrentino (relatore Pierluigi Fugacci, giudice Anna Molino). La Commissione ha riconosciuto la non imponibilità ai fini dell’Iva delle lavorazioni eseguite sugli yacht destinati all’esportazione – in questo caso a Malta -, anche se tali lavorazioni sono eseguite in Italia da un’impresa italiana diversa da quella che ha costruito l’imbarcazione (sono infatti state eseguite delle lavorazioni finali da Pisa Superyacht).

La sentenza, pronunciata dalla Commissione Tributaria Provinciale di La Spezia, ha un rilievo generale che va al di là del caso di specie e interessa l’intero settore della nautica. Ricorso quindi accolto e Agenzia delle Entrate che invece di incassare l'Iva dovrà pagare le spese giudiziarie, pari a 2.500 euro. “La sentenza ha un rilievo generale che va al di là del caso di specie e interessa l’intero settore della nautica”, rilevano dallo studio Dentons.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News