Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Maggio - ore 21.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Arti e mestieri, la scuola diventa una grande bottega con venti artigiani

L'Istituto Pia casa misericordia ospiterà il 6 maggio l'iniziativa promossa dal Comune della Spezia, Confartigianato, la scuola di Scalinata Quintino Sella e Croce Rossa.

open day
Arti e mestieri, la scuola diventa una grande bottega con venti artigiani

La Spezia - Gli artigiani entrano a scuola per avvicinare i più piccoli al lavoro manuale ma soprattutto per non dimenticare l'importanza di mestieri che potrebbero andare persi. Sono queste le basi di "Arti e mestieri" che ha come promotori il Comune della Spezia, Confartigianato, l'Istituto Pia casa misericordia e Croce Rossa. L'evento, che si terrà il 6 maggio dalle 17 alle 20 nell'istituto di Scalinata Quintino Sella, vedrà coinvolti oltre venti artigiani associati a Confartigianato e il programma dell'iniziativa è stato presentato questa mattina.
"Questa iniziativa - ha detto il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini - da opportunità ai più piccoli di vivere un'esperienza importante. I bambini sono un patrimonio e dobbiamo insegnare loro ad imparare in un contesto in continuo cambiamento".
La giornata del 6 maggio sarà un open day per tutti bambini della città, non solo per gli alunni dell'istituto. "Saranno presenti all'incirca venti artigiani - ha spiegato Antonella Simone di Confartigianato - e verrà proposto un percorso che verrà curato dai docenti della scuola e spazieremo dal cibo con pizzeria e pasticceria, frantoi e poi ancora sarti e calzolai ma non solo. Mostreranno quelle che sono le loro attività tramite il disegno. La passione degli artigiani è la chiave di tutto".
Lo scopo della giornata è quello di mantenere vive le maestranze dell'artigianato. " Al giorno d'oggi è un'esigenza non perdere questi mestieri - ha detto Paolo Figoli presidente di Confartigianato - sono radici che ci tramandiamo da generazioni e devono continuare ad esistere. Per quanto riguarda il settore dell'artigianato esistono nicchie specifiche che fanno fatica a trovare dei lavoratori e apprendisti".
"Arti e mestieri favorisce l'apertura della scuola a tutto il territorio - ha spiegato Adriana De Col resposabile dell'Istituto Pia casa di misericordia -. Lo scopo è quello di accogliere gli artigiani e le loro attività. L'artigiano è un artista, un creativo che lavora con le mani. I bambini da questo ricavano un favore nell'apprendimento che aiuta alla conoscenza e alla competenza. Nel provare e nello sperimentare il bambino sviluppa la parte intellettiva. Così 'scuola e bottega' si uniscono".

Alla giornata parteciperà anche Croce rossa che con la sua ambulanza insegnerà ai più piccoli a non aver paura nell'affrontare situazioni critiche. "Saremo qui - ha dichiarato Jacopo Iori della delegazione giovani di Cri - fornendo ai bambini l'approccio al soccorso e al volontariato attraverso il gioco in modo che possano superare la paura delle emergenze che si riassumo in simboli quali la sirena, l'ambulanza e la strumentazione al suo interno. I bambini in questa occasione medicheranno i pupazzi che saranno i piccoli pazienti da seguire. E' importante che i più piccoli abbiano questo approccio. Anche alla Spezia ad esempio è capitato che una bimba molto piccola potesse fornire tutte le informazioni ai soccorritori in maniera molto lucida".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News