Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Gennaio - ore 18.51

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Arsenale imbiancato: "Ora occorre investire"

Età media elevata e tanti pensionamenti alle porte per i 2mila dipendenti pubblici. I sindacati chiedono un impegno per il rilancio.

"Cortissimo respiro"
Arsenale imbiancato: "Ora occorre investire"

La Spezia - Circa 2mila lavoratori, per lo più figure altamente specializzate, con età media che si avvicina ai 58 anni. Questa la fotografia dei dipendenti civili dell'Arsenale scattata dai sindacati Fp Cgil, Cisl FP, Uil PA della Spezia, che parlano di “una prospettiva di cortissimo respiro per il futuro delle lavorazioni in ambito militare realizzate dallo Stato. Il numero dei dipendenti si è ridotto progressivamente in modo esponenziale negli ultimi 20 anni per il mancato turn over, passando nel solo Arsenale dai circa 1900 in servizio nel 2000, agli attuali 680. Pensare oggi, alla vigilia di un’ulteriore massiccia fuoriuscita di personale che andrà in pensione, che non si debbano pianificare assunzioni in numero considerevole, accompagnate da un percorso di affiancamento e formazione, è a dir poco scellerato”.

Diversamente, continuano congiuntamente i sindacati, “occorre assumere, investire in una riqualificazione e ristrutturazione delle aree militari e rilanciare un patrimonio che si sta disperdendo, per renderlo nuovamente produttivo nell’ambito industriale della Difesa.Non comprendere quanto questi investimenti siano fondamentali e preziosi per l’economia di un territorio e dei suoi abitanti, nonché utili per il recupero di un sito che diversamente sarà inutilizzabile nel giro di pochi anni, è miope e polemicamente pretestuoso. Per questo motivo è utile ogni iniziativa parlamentare volta a richiedere investimenti economici”.

“Quando si parla dell’Arsenale spezzino – continuano i tre sindacati - in genere lo si fa impropriamente, poiché l’apparato industriale pubblico in ambito militare alla Spezia, di cui l’Arsenale è l’ente principale, è composto da 18 Enti autonomi. Il 'sistema Difesa' spezzino, ha caratterizzato l’economia di una vasta porzione di territorio ligure – toscano, da generazioni. Le aree militari occupano una vasta porzione del territorio, con l’Arsenale inserito nel pieno centro cittadino. Ciò perché la città della Spezia si è sviluppata storicamente e geograficamente intorno all’ente militare. Si sta parlando di superfici di ettari di strutture uniche nel loro genere: bacini di carenaggio, officine, strutture per la formazione degli operai, banchine per l’ormeggio delle navi, ecc. Il depauperamento delle infrastrutture è determinato dal loro progressivo inutilizzo e dalla mancanza di manutenzione. La diminuzione del personale ha causato la perdita di numerose professionalità ed un aumento dei costi di manutenzione del naviglio. Quello della Difesa è l’unico Ministero che ha visto una diminuzione del personale civile di circa 10.000 unità, stabilita per legge”.

Le segreterie provinciali Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil osservano infine che “è in accordo con il punto di vista sindacale anche la IV Commissione Difesa del Senato, che più volte in visita alla Base Navale, ha assunto impegni precisi circa il suo rilancio, in termini di finanziamenti e assunzioni. I senatori hanno mostrato consapevolezza rispetto alla necessità di garantire un futuro pubblico alla base militare, che non può continuare a sopravvivere solo grazie a qualche sporadica collaborazione con i privati. Occorre prevedere adeguati finanziamenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News