Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Febbraio - ore 22.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ape Sociale, anticipo pensionistico senza alcuna riduzione

confermata nel 2020
Ape Sociale, anticipo pensionistico senza alcuna riduzione

La Spezia - Il Patronato Inapa Confartigianato comunica che è stato confermata per il 2020 l’Ape Sociale, per l’anticipo della pensione. Il vantaggio dell'Ape sociale, rispetto ad altre forme di anticipo pensionistico, è che non comporta una riduzione dell’assegno futuro come avviene invece con l'Opzione donna o la Quota 100. Non si tratta infatti di una pensione anticipata ma di un trattamento assistenziale fino al raggiungimento della pensione di vecchiaia. L’Ape sociale, agevola alcune fasce di lavoratori in difficoltà (ex-cassintegrati, disoccupati, familiari di invalidi) e per chi svolge lavori gravosi (maestre d’asilo, infermieri, operai edili, macchinisti, ecc), consente di andare in pensione a 63 anni senza pagare alcunché. La misura non è riconosciuta ai liberi professionisti iscritti a casse professionali. Ecco i requisiti: disoccupati che hanno cessato integralmente, al momento della domanda, di ricevere le prestazioni per gli ammortizzatori sociali da almeno 3 mesi. Il requisito contributivo è di almeno 30 anni; soggetti con invalidità civile pari o superiore al 74% con almeno 30 anni di contributi; persone che assistono parenti di primo grado con disabilità grave con almeno 30 anni di contributi; lavoratori occupati in attività gravose con almeno 36 anni di contributi. Questi per beneficiare dell’anticipo pensionistico gratuito devono dimostrare di aver svolto un’attività gravosa per almeno 6 anni negli ultimi 7, o per almeno 7 negli ultimi 10. L’Ape sociale permette di poter colmare, con il sussidio ottenuto, i 4 anni che separano il lavoratore dalla pensione di vecchiaia fissata a 67 anni con la Legge Fornero. L’importo massimo che può essere erogato tramite Ape Sociale è di 1.500 euro mensili e l’indennità non è compatibile con misure di sostegno al reddito per disoccupazione involontaria come Naspi, ecc. Per le lavoratrici madri è previsto uno “sconto” contributivo; per ogni figlio, infatti, viene tolto un anno di contributi, fino ad un massimo di due. Per poter verificare la tua posizione contatta subito il Patronato INAPA Confartigianato, tel. 0187.286624-68.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News