Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 09 Dicembre - ore 21.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Alloggi sociali, precedenza a sfrattati e forze dell'ordine

Venti appartamenti tra La Spezia, Sarzana e Ceparana, bendo pubblico di Arte. Necessaria Isee tra i 14mila e i 30mila euro.

Alloggi sociali, precedenza a sfrattati e forze dell'ordine

La Spezia - Un bando pubblico per l'assegnazione in affitto di diciannove alloggi di edilizia sociale tra La Spezia, Sarzana e Bolano. A emanarlo l'agenzia Arte La Spezia, che con questa operazione prova andare incontro alle esigenze abitative spezzine. C'è tempo fino al 17 febbraio per farsi avanti e provare a strappare uno dei diciannove tetti, sotto i quali sarà possibile accasarsi a fronte del pagamento di affitti comprensibilmente morbidi.
Tra i requisiti per concorrere all'aggiudicazione, la residenza anagrafica o l'attività lavorativa esclusiva o principale nei territori comunali della Spezia, di Sarzana e di Bolano (ciascun concorrente potrà partecipare unicamente alla graduatoria relativa agli alloggi ubicati nel territorio comunale in cui vive o lavora). Altro requisito è la situazione economica equivalente del nucleo familiare partecipante (l'Isee 2018) che non deve essere inferiore a 14mila euro né superiore a 30mila. Possono partecipare al bando cittadini italiani, cittadini comunitari, cittadini extracomunitari purché purchè immigrati regolari, in possesso di regolare permesso di soggiorno oppure titolari di permesso di soggiorno della Comunità europea per soggiornanti di lungo periodo, residenti continuativamente da almeno cinque anni in Liguria.

Forze dell'ordine e sfrattati, ecco chi macina punti
Agli ammessi alla graduatoria saranno attribuiti diversi punteggi, tra loro cumulabili. Otto punti andranno ai nuclei familiari sottoposti a provvedimenti esecutivi di sfratto , escluso sfratto per morosità. Cinque punti ai lavoratori appartenenti alle forze dell'ordine (Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di finanza, Municipale, Polizia penitenziaria, Vigili del fuoco). Sempre cinque punti andranno alle coppie di giovani , cioè nuclei familiari (coniugi sia in regime di comunione che di separazione dei beni; coppie che si sposeranno; conviventi more uxorio o intenzionati a convivere more uxorio) in cui almeno uno dei due componenti abbia meno di 40 anni. Tre punti sono poi previsti per i disabili con invalidità pari o superiore al 66 per cento. Un punto infine per l' anzianità , cioè nuclei familiari in cui almeno uno dei componenti abbia almeno 60 anni.

Gli alloggi
Undici dei diciannove alloggi proposti sono nel capoluogo. Tre al numero 10 di Via Agretti: due appartamenti gemelli (soggiorno, angolo cottura, camera e bagno) da 46 metri quadri a 230 mensili e uno da 66 metri quadri a 330 mensili composto da soggiorno, cucina, camera, corridoio e bagno. Altri tre alloggi si trovano in Via Doria 3: un 46 metri (soggiorno, cucinotto, camera, bagno cucina) a 256 euro al mese, un 60 metri (sala, angolo cottura, due camere, antibagno, bagno e cantina) a 334 euro mensili e un 86 metri (sala, soggiorno, ripostiglio, cucina, due camere, antibagno, bagno, cantina) con locazione fissata in 436 euro. Chiudono il quadro cinque alloggi in Via Pozzuolo. C'è un 57 metri con sala, cucina, ripostiglio, camera, bagno, balcone e cantina a 269 mensili; poi due alloggi gemelli da 75 metri quadri a circa 300 mensili composti da sala, cucina, ripostiglio, due camere, bagno, cantina e due balconi; infine altri due gemelli da 57 metri a 260 mensili, con la stessa dotazione della coppia precedente ma con una camera e un balcone in meno ciascuno.
Sei gli appartamenti in terra sarzanese, tutti in Via Alta Nuova, al confine con Castelnuovo. Sono tutti alloggi tra i 60 e i 70 metri quadri, ciascuno dotato di due camere, cantina, cucina e un bagno. Quello più grande ha anche una corte. Le locazioni sono comprese tra i 274 e i 300 mensili. Infine, Bolano. O, più precisamente. Ceparana. Qui Arte propone due alloggi in Via Radio 8. Un 54 metri quadrati a 176 euro mensili (sala, cucina, ripostiglio, camera, bagno e giardino) e un alloggio da 70 metri composto da sala, cucina, due camere, bagno, ripostiglio e balcone a 229 euro al mese.

Come fare
Le domande, debitamente compilate in ogni loro parte, dovranno essere trasmesse a mezzo di plico raccomandato, con ricevuta di ritorno (farà fede la data del timbro postale in partenza) o consegnate a mano alla sede di Arte che rilascerà apposita ricevuta, oppure tramite posta elettronica, agli indirizzi protocollo@artesp.it e artelaspezia@legalmail.it.
Tutta la modulistica è disponibile presso gli uffici dell'Agenzia o sul sito istituzionale (www.artesp.it). Gli orari di ricevimento di Arte, che ha sede al 369 di via XXIV Maggio, sono i seguenti: lunedì, mercoledì, venerdì, sabato ore 10.00 – 12.00; martedì ore 16.00 – 18.00. Domande, come detto, entro il 17 febbraio 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News