Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 02 Dicembre - ore 06.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Allarme nei supermercati: "I contingentamenti sono finiti a giugno"

La Cgil torna a denunciare una situazione critica: "Il numero di lavoratori positivi da Covid-19 e di quelli in isolamento fiduciario da contatto sono in aumento ma sembra che tutto questo non interessi a gran parte delle aziende".

non ci sono controlli

La Spezia - “Nei punti vendita della media e grande distribuzione c’è una situazione allarmante che va a scapito degli utenti e dei lavoratori: i contingentamenti sono terminati a fine giugno e da allora sono ricominciati gli assembramenti nelle corsie, ai banchi assistiti e alle casse. Di fronte a un nuovo aumento di casi nel nostro paese e nella nostra provincia non si possono permettere zone “franche” come quelle dei supermercati, dove non si effettuano controlli mirati e si aumenta il rischio da contagio sia per i dipendenti che per la popolazione". Così Luca Comiti, Cgil, che continua: “Il numero di lavoratori positivi da Covid-19 e di quelli in isolamento fiduciario da contatto sono in aumento in tutti i punti vendita della provincia, ma sembra che tutto questo non interessi a gran parte delle aziende. Molte non contingentano gli ingressi e tanto meno controllano l’uso corretto delle mascherine da parte della clientela e il distanziamento tra i clienti".

"Gli operatori del settore - prosegue Comiti - svolgono un servizio importante e fondamentale sopratutto in questo momento così difficile; chiediamo alle aziende di intervenire subito, per far sì che tutte le lavoratrici e lavoratori possano sentirsi più tutelati e protetti. A cominciare dai numeri massimi di ingressi consentiti, che devono essere congrui al momento della pandemia che stiamo attraversando, attualmente sono troppo alti. È necessario reintrodurre ingressi contingentati, percorsi mirati, rispetto delle distanze e dotazione di DPI di legge a tutto il personale, compreso pulizie e vigilanza. A Prefettura, Ufficio prevenzione e salute dell’Asl e alla Provincia chiediamo di verificare e di intervenire subito. Da parte nostra, continueremo a vigilare e denunciare situazioni critiche ed inadempienze".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News