Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Agroalimentare, imprese spezzine under 35 cresciute dell'11 per cento

In totale sono 138, un terzo delle quali attive nell'allevamento.

Agroalimentare, imprese spezzine under 35 cresciute dell'11 per cento

La Spezia - Il territorio della Liguria è caratterizzato, dal punto di vista orografico, da zone montuose e collinose, del tutto assente la pianura: su 541.623 ettari il 65% è costituito da montagna e il restante 35% da collina. Nonostante la difficoltà che questo tipo di territorio implica per avviare e mantenere qualsiasi tipo di coltivazione, in Liguria tanti giovani hanno deciso di investire in imprese agroalimentari (agricole e industria alimentare): a giugno 2017 sono 857 le aziende guidate da under 35, il 7,2% sul totale dell’agroalimentare. Intendiamoci, non sono grossi numeri, ma è interessante rilevare che rispetto all’anno scorso sono aumentate del 10% a fronte di un aumento medio nazionale del 6,8%. Nella classifica delle regioni, la Liguria si piazza al quarto posto dopo Sardegna, Basilicata e Lazio per variazione % tra il 1° semestre 2016 e 2017 (+10,4%), e all’ottavo posto per incidenza delle imprese giovanili sul totale dell’agroalimentare (7,2%).

Dal 2011, anno dal quale sono disponibili i dati sulle imprese giovanili, fino al 2015 abbiamo assistito ad un graduale rallentamento del settore, che poi negli ultimi due anni ha ricominciato a crescere: non è andata allo stesso modo alle imprese agroalimentari nel complesso che, invece, negli ultimi 7 anni hanno continuato a ridursi. A livello provinciale è Imperia ad avere il maggior numero di imprese giovanili che operano nel settore, 290, con una crescita rispetto ad un anno fa del 13,7%: l’incidenza sul totale dell’agroalimentare è pari al 7,0%. Quasi il 65% è costituito da imprese floricole e oleifici. Segue Savona con 239 imprese under 35, che rappresentano il 6,8% del totale del settore, in aumento dell’11,2%: tra le principali attività la coltivazione di ortaggi e di fiori che assorbono oltre il 40% del totale. Genova conta 190 imprese (+4,4%) che incidono del 6,4% sul totale: la preferenza dei giovani, in questo caso, va al settore della panificazione (48 imprese) e della coltivazione di ortaggi (35 imprese). Infine - last but not least - La Spezia con 138 imprese giovani agroalimentari (+11,3% rispetto a un anno fa) ha l’incidenza più alta sul totale delle imprese agroalimentari (10,3%): 47 aziende operano nel settore delle coltivazioni agricole associate all’allevamento di bestiame e 28 in aziende vinicole e oleifici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News