Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Marzo - ore 23.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Accordo tra Anas e sindacati, tutti i lavoratori saranno ricollocati

Variante, incontro decisivo al Palazzo del governo. Il Prefetto Garufi: "Grandi attenzione e sensibilità".

Ottanta persone
Accordo tra Anas e sindacati, tutti i lavoratori saranno ricollocati

La Spezia - Maggiori tutele per i lavoratori impegnati nei cantieri della variante Aurelia, ora fermi a causa della nota vertenza tra Anas S.p.A. e Toto S.p.A. Costruzioni Generali. Questa, in sintesi, l’intesa maturata durante un incontro presieduto oggi dal Prefetto Antonio Lucio Garufi al Palazzo del Governo al quale hanno preso parte l’ing. Dino Vurro, Coordinatore Territoriale Nord-Ovest e l’Ing. Salvatore Campione, Responsabile Area Compartimentale Liguria di ANAS S.p.A., Gianni Carassale, Segretario Provinciale FILLEA CGIL La Spezia, Mario Benvenuto, Responsabile Territoriale FILCA CISL, e Riccardo Badi, Responsabile Territoriale FENEA UIL.

“La priorità - ha affermato il Prefetto nel corso della riunione - è quella che la realizzazione della variante riprenda il suo cammino al più presto e tutte le Istituzioni locali sono attivamente impegnate in questa direzione trattandosi di un’opera così strategica per il territorio. Per l’intanto abbiamo recepito le preoccupazioni dei sindacati per la difficile situazione occupazionale in cui versano gli oltre 80 lavoratori in forza presso l’unità produttiva di La Spezia, ritenuti strutturalmente in esubero per la cessazione delle attività relative alla commessa”.

In base all’accordo raggiunto in Prefettura, Anas si è impegnata, nel solco di un patto siglato a Roma lo scorso febbraio, ad inserire, nei bandi di gara per la realizzazione dei lavori, una clausola sociale volta a ricollocare tutto il personale dipendente dell’appaltatore uscente nel momento in cui si verificherà l’avvicendamento dei nuovi operatori economici nell’ambito dell’appalto in questione. Alle organizzazioni sindacali spetterà di segnalare ad Anas ogni violazione della predetta clausola da parte delle imprese subentranti nell’appalto.
“L’intesa raggiunta - ha concluso il prefetto Garufi - dimostra la grande attenzione e sensibilità da parte di tutti i soggetti coinvolti a livello locale per la tematica occupazionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News