Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Agosto - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Acam, Uiltrasporti e Fp Cgil: "Doveroso essere contrari a certi 'passaggi'"

Le due sigle replicano a Femca Cisl in merito all'assunzione di Kristopher Casati: "Tutto svolto in tempi brevissimi, senza coinvolgerci, mentre due operatori del porta a porta attendono il contratto da anni".

Acam, Uiltrasporti e Fp Cgil: `Doveroso essere contrari a certi ´passaggi´`

La Spezia - Prosegue lo scambio di opinioni tra le rappresentanze sindacali interne ad Acam Ambiente. In seguito alle rimostranze di Fp Cgil e Uiltrasporti per l'assunzione in azienda di Kristopher Casati, vice sindaco di Follo e figura di primo piano di Alleanza popolare, passato da Integra, altra società del gruppo Acam, all'organizzazione del servizio di "tariffa puntuale", la Femca Cisl aveva difeso l'operazione, ricordando alle altre sigle che in passato, in occasione del trasferimento della sindaca Pd di Riomaggiore, Fabrizia Pecunia, da Acamtel ad Acam spa non c'era stata una altrettanto dura presa di posizione.

"Rispondendo a coloro che cercano di inserirci all’interno di una discussione politica, da noi mai condivisa, ribadiamo ancora una volta - scrivono oggi in una nota le Rsu di Fp Cgil e Uiltrasporti - che la nostra attività come sindacato deve essere quella di tutelare e difendere i diritti di tutti i lavoratori di Acam Ambiente e la stessa politica è stata e sempre dovrà essere ben lontana dai nostri interessi ed impegni giornalieri.
Come già precisato nell'ultima riunione con la direzione aziendale non vogliamo assolutamente discutere la preparazione e la competenza del collega recentemente inserito all’interno del nostro organico (passaggio da altra società del Gruppo Acam), ma è nostro dovere ribadire la posizione contraria a detti “passaggi” in quanto, anche se effettuati rispettando i termini di legge, sono totalmente penalizzanti per tutti i colleghi ad oggi inseriti e presenti all’interno dell’organigramma di Acam Ambiente. Gli stessi colleghi possiedono capacità ed esperienze totalmente idonee a ricoprire tale ruolo affidato, in quanto trattasi di attività da noi svolte dall’inizio del progetto del “porta a porta” su tutti i territori comunali ormai da molti anni.
Oltre a questa valutazione riteniamo che per reperire tale figura doveva essere indetta e svolta una ricerca interna ad Acam Ambiente con un apposita selezione, con la quale si dava la possibilità a tutto il personale (sia tecnico/amministrativo che operativo) di presentare la propria candidatura secondo i requisiti richiesti. La preparazione e l’esperienza sono caratteristiche ben presenti attualmente nell’organico di Acam Ambiente e riteniamo assolutamente non corretto ed antisindacale la modalità utilizzata dall’azienda. Il confronto sindacale, sopratutto su temi così importanti, è assolutamente necessario e l’azienda, sempre che voglia continuare ad intraprendere questo comportamento, ha l’obbligo di rapportarsi con la nostra rappresentanza".

Ma a muovere Fp Cgil e Uiltrasporti ci sono anche altre ragioni, come la differenza di velocità con la quale si è arrivati al perfezionamento dell'operazione rispetto ad altre che attendono da tempo una concretizzazione.
"Ulteriore fattore non considerato in questa selezione, ma di primissima importanza, è il fatto che per tale figura sia stato fatto tutto in tempi brevissimi quando, al contrario, vi sono ancora da sistemare due figure professionali (operativi porta a porta) attualmente in distacco da parecchi anni, ad oggi ancora non stabilizzati le quali vedono come un miraggio l’assunzione in Acam Ambiente. Concludiamo questa nota rimarcando ancora una volta che la nostra attività sindacale non è stata e non sarà mai anteposta alla politica, che ancora una volta penalizza tutti i lavoratori coinvolgendoli e utilizzandoli in tutte le vicende ben lontane dal nostro mondo lavorativo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure