Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Ottobre - ore 22.10

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

A marzo un career day nei nuovi laboratori del polo universitario

Il vice sindaco Giacomelli svela le novità in vista per il "Marconi". Consolidato il migliaio di studenti si lavore per adeguare la nuova sede che sarà pronta per l'inizio del prossimo anno accademico.

Un'aula magna nella torre dell'arsenale
A marzo un career day nei nuovi laboratori del polo universitario

La Spezia - L'anno accademico 2019/2020 degli studenti iscritti al Polo universitario "Marconi" inizierà nella nuova sede dell'ex ospedale militare Falcomatà. Qualche mese prima sarà il momento dell'inaugurazione dei locali dei laboratori ricavati negli ex locali frigoriferi all'interno dell'arsenale. Lo ha reso noto il vicesindaco e assessore all'Università e alla Ricerca, Genziana Giacomelli, nel corso della conferenza stampa di fine anno.
"I lavori - ha spiegato - di allestimento dei laboratori saranno presto conclusi e a marzo li inaugureremo con un evento di orientamento che realizzeremo insieme all'Università di Genova e alle aziende del territorio. Si tratterà di un carrer day rivolto ai ragazzi delle classi quarte e quinte superiori per aiutarli a scegliere la loro strada dopo l'esame di maturità".
L'iniziativa è già stata condivisa con l'Università di Genova, gli istituti e la direzione scolastica e consentirà ai ragazzi di svolgere attività di orientamento, di conoscere da vicino il lavoro delle imprese del territorio e di approfondire il catalogo dell'offerta formativa dell'ateneo ligure. Vista la location, economia del mare e tecnologia la faranno da padrone, ma ci sarà spazio per saperne di più su ogni indirizzo universitario.
L'allestimento dei laboratori, con l'arrivo dei macchinari per la ricerca, avverrà nei mesi successivi, quando Comune, Università, Promostudi, Dltm e Cssn - componenti del Tavolo della ricerca - avranno individuato le linee di ricerca e sviluppo più interessanti.

Nel frattempo continueranno anche i lavori che riguardano la futura sede universitario che sorge dall'altro lato di Viale Fieschi, che si prepara ad ospitare un numero di studenti ormai superiore al migliaio. Una prospettiva talmente concreta che tra gli interventi che saranno finanziati dai 918mila euro messi recentemente a disposizione dalla Regione ci sarà anche la realizzazione di una scala antincendio esterna, necessaria per garantire la sicurezza per un così elevato numero di persone.
Con quelle risorse saranno inoltre sostenuti i costi di acquisto dell'intero mobilio interno (per 320mila euro), quelli per le rifiniture delle opere edilizie (per 410mila euro) e infine per i laboratori (188mila euro).
Suggestiva, in particolare, l'idea di realizzare un'aula magna da 130 posti all'interno del torrione che si trova all'angolo della cinta muraria dell'arenale, a pochi metri dai laboratori, e che è recentemente stato sgomberato da parte della Marina militare.

"Stiamo lavorando, anche insieme al Dltm, per creare alla Spezia un master sulla nautica che completi l'offerta universitaria spezzina in questo settore. Alla professionalità dei nostri laureati magistrali, infatti, vogliamo aggiungere quelle gestionali e di sviluppo dei processi, così importanti per le aziende del comparto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News