Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 22.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Varchi in diga per il ricircolo dell'acqua. Così salviamo i muscoli"

La stagione di calura senza piogge preoccupa i mitilicoltori spezzini: "Prodotto più sapido, ostriche più resistenti. Contenti per aver protetto il nostro nome, vorremmo riprendere il discorso. Diga beach? Acque esterne ed interne ad uso esclusivo".

`Varchi in diga per il ricircolo dell´acqua. Così salviamo i muscoli`

La Spezia - Muscoli che passione, è proprio il caso di dirlo così. La passione degli spezzini per il loro prodotto più amato è direttamente proporzionale alla passione, nel senso di tormento, per il clima tropicale che danneggia pesantemente il raccolto nel momento in cui la richiesta, da ristoranti, esportatori e privati, raggiunge le vette numeriche più significative dell'anno. Ma come stanno i nostri mitili dopo un'estate senza piogge e con un caldo mai, almeno fino ad oggi, sopra chissà quale asticella ma con una continuità nei giorni, nelle settimane, a dir poco sconvolgente? Il punto della situazione Cds lo fa con il direttore della Cooperativa Mitilicoltori Spezzini, di stanza a Santa Teresa.

Com'è andata fino ad oggi? E' vero che il caldo incessante ha creato problemi significativi alla produzione?
"La stagione è di quelle particolari: con un inverno mite, fatto essenzialmente di alte temperature e di poche piogge, la situazione è complicata. Sono condizioni che rendono sempre più difficile l'allevamento dei muscoli nel nostro golfo. Se poi pensi alla concorrenza di marinerie che arrivano sui nostri mercati che non fanno allevamento ma solo reimmersione di prodotto di altre zone italiane ed europee si può facilmente intuire come la nostra piccola realtà fatichi a crescere".

Il surriscaldamento delle acque puo' contribuire al fatto che i muscoli non crescano quanto dovrebbero? E incide anche sul gusto?
"Dunque, l'aumento della salinità dovuta alle scarse piogge rende il prodotto più sapido, ma questo è apprezzato rispetto ad altre produzioni "dolci" senza gusto". Il sapido e il grasso sono sempre apprezzati dal palato".

Che cosa dovrebbe succedere per arginare il problema?
"Abbiamo già lanciato l'idea di aprire la diga foranea con varchi o tubazioni in modo da aumentare il ricircolo dell'acqua nel golfo: penso che dopo l'estate si possa riprendere il discorso con il Comune e l'Autorità portuale. Per il resto cosa possono fare gli agricoltori di fronte ad un così lungo periodo di siccità se non pregare che piova? Abbiamo temperature in mare così elevate che il timore si possa ripetere il fenomeno di moria del 2003 è purtroppo fortemente fondato".

Le ostriche invece soffrono o se la cavano meglio?
"Le ostriche sono più resistenti in quanto abituate a resistere a periodi di asciugatura fuori dall'acqua, in generale patiscono meno gli stress climatici".

Intanto avete vinto la battaglia sulla dicotomia cozze-muscoli nelle etichette alimentari.
"Quella dei muscoli è una soddisfazione da spezzino: differenziare il prodotto con un marchio e logo a cui in seguito abbinare una certificazione di qualità è una cosa sulla quale stiamo lavorando da un paio di anni anche se con le problematiche (dragaggio in primis) avute, il progetto è rimasto in standby".

Che cosa si sente di chiedere alla nuova giunta rispetto alle vostre attività?
"Alla nuova giunta chiediamo di essere considerati (ma questo sappiamo sara fatto) ed aiutati nella fase di sviluppo che ci attende nei prossimi anni, il sindaco e numerosi assessori si sono dimostrati sensibili alle nostre problematiche e credo sarà aperto un tavolo ove proporremo studi e progetti per il completo rilancio dell'attività".

E' una questione di collocazione dei vivai in altri luoghi della baia oppure la temperatura sarebbe la medesima? E se vi chiedessero di spostare i vivai in funzione del famoso stabilimento in diga?
"Noi abbiamo bisogno di impianti riparati all'interno della diga foranea, le acque interne ed esterne sino ai 500 metri dalla diga sono classificate ad uso esclusivo mitilicoltura".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure