Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Le crociere torneranno a pieno regime dal 2022"

La pandemia ferma il mercato dei viaggi di piacere fino almeno ad agosto. La presidente Adsp Roncallo: "Anche dopo il naufragio della Concordia ci fu una grande crescita. La stazione crocieristica non è messa in discussione".

sfuma l'anno dei record
"Le crociere torneranno a pieno regime dal 2022"

La Spezia - Sfuma l'anno dei record per il traffico crocieristico alla Spezia. Inevitabile conseguenza del diffondersi della pandemia da nuovo coronavirus nel mondo. Le maggiori compagnie che hanno fermato le loro unità in giro per il mondo: Royal Caribbean fino al 12 maggio, MSC Crociere fino al 29 e Costa Crociere fino al 30 maggio solo per citare i tre colossi alleati nella costruzione del futuro terminal di Calata Paita. Un progetto questo che non rischia però di essere ripensato secondo Carla Roncallo, presidente dell'Autorità portuale del Mar Ligure Orientale, ieri ospite in diretta di Città della Spezia e La Voce Apuana: "Il processo potrà essere rallentato ma non sarà messo in discussione nel suo insieme", ha assicurato la numero uno di Via del Molo.
Se il 2020 sarà un anno di fatturati rivisti al ribasso per le compagnie, per la Spezia gli 848.146 passeggeri suddivisi in 178 toccate previsti da Risposte Turismo e annunciati durante l'Italian Cruise Day rimarranno sulla carta. "Quei numeri erano consolidati, basati su prenotazioni già finalizzate - ricorda Roncallo -, ma la verità è che quest'anno ci saranno pochi passeggeri. Speriamo in una ripresa a partire da agosto-settembre, secondo le previsioni attuali formulate dalle stesse compagnie. In ogni caso credo che nel primo periodo dopo lo stop, le navi circoleranno più vuote rispetto agli anni passati".

L'appuntamento con il record è solo rimandato secondo Roncallo. "Dubito che già nel 2021 torneremo alla cifra ipotizzata quest'anno, ma è comunque un trend destinato a riconfigurarsi - spiega la presidente -. Magari dal 2022. Quando ci sarà la ripresa del comparto, alla Spezia torneremo a questi numeri e credo anche a numeri maggiori. Teniamo presente che quando ci fu il naufragio della Costa Concordia, nel 2013, tutti pensavano che il settore avrebbe risentito in maniera decisiva del contraccolpo e che nessuno sarebbe più stato disposto ad imbarcarsi. E invece da quel momento ci fu una crescita molto sostenuta". Da allora i posti letto disponibili nel settore Mediterraneo sono quasi raddoppiati e sono stati invece i Caraibi, tuttora leader nelle preferenze dei clienti, a perdere quote di mercato a favore del crescente mercato asiatico. "Guardando la cosa da un punto di vista ottimistico, io credo che nel momento in cui ci sarà un vaccino, e questo incubo del coronavirus sarà alle spalle, torneremo a fare la vita di prima. Ci vorrà solo un pochino di tempo".

Le navi che accosteranno a Molo Garibaldi nelle prossime settimane avranno a bordo solo l'equipaggio o parte di esso. Le flotte sono state travolte dallo tsunami pandemia quando erano in mezzo al mare e trovare un porto in cui trascorrere la quarantena e poi sbarcare i dipendente per permettergli di tornare a casa non è sempre facile. La Spezia ha respinto Costa Diadema, che ha rivelato avere oltre trecento casi di positività a bordo, e accolto altre due unità della compagnia genovese. "Al momento è rimasta la sola Pacifica perché la Mediterranea è ripartita negli scorsi giorni dopo aver caricato una parte dell'equipaggio della Pacifica stessa, quello di origine asiatica, per portarli in India - illustra Roncallo -. Noi abbiamo quindi un accosto libero al momento, se ci sarà altra necessità siamo a disposizione. Ci sono altre navi della Costa in giro che stanno tornando da destinazioni molto lontane. Vedremo quando sarà il momento. La Pacifica e la Mediterranea non hanno avuto casi a bordo. E' una cosa gestibile in ogni caso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News