Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Agosto - ore 11.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"La città guardi con favore ai progetti di Fincantieri"

Confindustria invita la Spezia a lavorare perché sia consentito l'ingradimento al Muggiano. "Rallegrarsi per la Legge Navale non basta. Ora operare perché le lavorazioni siano svolte qui".

"La città guardi con favore ai progetti di Fincantieri"

La Spezia - "La città, che si è rallegrata del successo di Fincantieri allorquando ha acquisito la commessa della Legge Navale, con altrettanta chiarezza deve essere coerente con ciò che essa comporta". Il messaggio che arriva da Confindustria La Spezia è chiaro: il cantiere del Muggiano ha bisogno di spazio visti gli ingenti carichi di lavoro dei prossimi anni, e qualsiasi ritardo o impedimento sarebbe un danno per tutta la città. Le nuove unità per la nostra Marina militare e la maxi commessa per la Marina del Qatar porteranno presto il sito spezzino a funzionare a pieno ritmo. E così le aziende dell'indotto.
"E' fondamentale che Fincantieri abbia gli opportuni spazi per svolgere le tutte le commesse acquisite, ed in particolare necessita dell’allargamento di una banchina all’interno del proprio cantiere - recita una nota di Via don Minzoni - L’intera collettività spezzina deve contribuire a creare le condizioni affinchè le commesse destinate al cantiere del Muggiano siano effettivamente svolte qui, in modo che si tramutino in nuova occupazione e in creazione di ricchezza per tutto il territorio. Purtroppo rileviamo invece recenti dichiarazioni che rischiano di avere l’effetto opposto, ovvero vengono sollevate problematiche di tipo ambientale tese a mettere in dubbio l’opportunità dell’intervento".

Si ripropone quindi in filigrana un braccio di ferro tra imprenditori e ambientalisti, ovvero sindacalisti, che non è nuovo da queste parti. "Confindustria La Spezia è seriamente preoccupata dell’effetto che queste dichiarazioni potrebbero avere. La richiesta di Fincantieri verrà valutata da tutti gli organi competenti, i quali si esprimeranno secondo criteri tecnici e normativi a cui Fincantieri dovrà ovviamente sottostare. Ma è fondamentale che a monte di qualunque valutazione tecnica, la città veda con sostanziale favore il nuovo investimento.
Dobbiamo infatti non dare niente per scontato e tenere sempre presente che la creazione di vincoli o impedimenti immotivati potrebbe indurre Fincantieri ad assumere scelte di ricollocazione delle proprie attività in altri siti, con conseguenze disastrose per la nostra economia. Confindustria La Spezia auspica che Fincantieri possa portare a compimento gli investimenti previsti per il potenziamento del sito produttivo del Muggiano, nei termini necessari alla produzione e nei tempi opportuni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News