Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Ottobre - ore 19.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Il virus ha solo accelerato la migrazione al mercato degli affitti calmierati"

Il mutamento è in corso: il presidente Fiaip Matteo Montanari a Città della Spezia: "Sta cambiando anche il settore studenti: la didattica a distanza nelle città universitarie fa abbassare i prezzi".

il punto della situazione
"Il virus ha solo accelerato la migrazione al mercato degli affitti calmierati"

La Spezia - La pandemia Covid-19 ha accelerato un processo che era già in corso nel mercato immobiliare legato al turismo: la migrazione verso gli affitti calmierati. La conferma arriva anche dalla sezione ligure della Federazione italiana agenti immobiliari professionali. I nuovi annunci che dunque si trovano nelle varie agenzie, che si tratti di immobili in vendita oppure in affitto, sono comparsi prima rispetto al previsto. Nell'analizzare il tema Città della Spezia si era dapprima rivolta alle associazioni di categoria (qui) per una prima analisi della stagione. Da quell'approfondimento è emerso che il mercato immobiliare legato al turismo sta cambiando.
La migrazione dal turismo agli affitti concordati è in corso. L'impegno e servizi che devono essere garantiti ai visitatori richiedono costanza e standard elevati rendendo la gestione di appartamenti ad uso turistico un lavoro a tempo pieno. Chi ha trovato questa realtà incompatibile con le proprie esigenze ha cambiato oppure sta cambiando settore di investimento tornando anche al mercato degli affitti tradizionali. E in questo senso la Spezia a livello regionale a il più alto numero di contratti concordati.
Il presidente di Fiaip Liguria Matteo Montanari spiega: "Questo primato è dovuto al fatto che il Comune della Spezia prevede un grosso sconto sull'Imu. In altre zone della regione la presenza del turismo c'è da anni, il Savonese per citarne uno, e non si è notata questa inversione nonostante la stagione abbia chiuso negativamente ma forse meno peggio di come ci si aspettava. La crisi sulle presenze si è verificata soprattutto alla Spezia, nel resto della regione si è recuperato meglio. Il territorio provinciale spezzino rimane di alto richiamo ma l'assenza dei turisti stranieri ha avuto un peso enorme".
Una volta reinseriti nel mercato tradizionale gli immobili non cambiano prezzo. "Registriamo un lieve calo e possiamo aggiungere che il 50 per cento delle trattative rimane nella provincia genovese. Rispetto a Savona e Imperia, il mercato immobiliare della Spezia è molto attivo e si nota un leggero calo dei prezzi. In tutta la regione si sta registrando uno spostamento verso l'entroterra e questo è un effetto del Covid che ha cambiato la concezione dell'immobile".
A popolare il mercato degli affitti anche quello degli studenti fuori sede che con la didattica a distanza frequentano meno le realtà universitaria. "In parte - conclude Montanari - ne risentono sia Genova che la Spezia. Ma in queste città per trattenere gli inquilini, i proprietari delle case sono pronti ad abbassare gli affitti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News