Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 22.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"I paesaggi più belli non bastano, senza accoglienza non ci sarà mai turismo"

Mireille Duchamp, già presidentessa degli accompagnatori liguri, interprete e guida, legge le carte a un settore tutto da costruire. "Mancano le strutture e manca una regia unica. Un ristorante cattivo basta a crearti una brutta fama".

"I paesaggi più belli non bastano, senza accoglienza non ci sarà mai turismo"

La Spezia - “Si parla tanto di turismo e tutti dicono la loro. Ma pochi sanno davvero cos’è il turismo”. Trasporto, accoglienza, ospitalità, servizi organizzativi, servizi ricreativi e commercio: "voci che dovrebbero girare tutte assieme". In base a questo è facile affermare che no, la Spezia non è una città turistica. Ci ha pensato Mireille Ducamp, guida turistica, docente di lingua, interprete e direttrice tecnica di Union Tour a suonare una sveglia. A dire che tutto ciò che è stato costruito in questi anni su questo tema poggia su gambe fragili, da rinforzare al più presto.
L'app TPhone sviluppata dalla sua azienda è la porta d'accesso alla città associata alla nuova cartina della città presentata alla Triennale di Milano (qui per approfondire), all'interno della quale ci sono i percorsi di visita. Un progetto che sta tuttora crescendo e che potrebbe essere un primo esempio del "fare sistema" che manca. Associata di European women's management development international network, è stata invitata dall'associazione delle "donne leader" spezzine a fare il punto su un tema che la città dibatte da anni. Spesso, a quanto pare, con superficialità. "La verità è che puoi essere nel luogo più bello del mondo, ma se l’accoglienza non è all’altezza non ci sarà mai turismo", spiega Duchamp, parigina di nascita e spezzina d'adozione.

"Con accoglienza intendiamo una serie di fattori disparati, che va dai trasporti ai negozi. Aspetti che non hanno una regia unica in Italia, e questo è un grave handicap. Per aver condotto turisti per decenni, posso dirvi con certezza che si associa un servizio a tutto il territorio: basta un ristorante in cui si mangia male per rovinare la fama di tutta una zona. E questo è da prendere molto sul serio perché il veicolo più efficace del mondo per far parlare di sè rimane tuttora il passaparola". Un meccanismo potenziato dalla rete. La differenza tra improvvisazione e industria sta tutta qui, a una prima lettura. Ecco perché, secondo Duchamp, serve formazione e professionalità. E una politica che guidi il processo. "Per prima scegliere quale tipo di turismo si vuole fare, poi farlo bene. A Rimini hanno puntato tutto sul turismo balneare, che significa svago e divertimento. E lì c'è svago e divertimento, dalla spiaggia alla notte - esemplifica - Ancora più significativo è quello che è successo in Costa Azzura. Hanno creato un turismo legato ai casinò e ai porti per gli yacht, hanno reinvestito le entrate in alberghi di lusso attrezzati per meeting e convegni e ora il Principato di Monaco è uno dei poli congressuali più importanti d'Europa".
Da noi questo meccanismo, invocato ma ancora tutto in astratto, è chiamato talvolta destagionalizzazione. Appare chiaro che la Spezia non ha ancora costruito il fulcro attorno a cui far ruotare il settore. Un po' di turismo crocieristico, un po' di turismo culturale, un po' di turismo escursionistico. Per l'ex direttore del Museo Tecnico Navale e l'associazione Dalla parte dei forti è il turismo legato alle fortificazioni militari il poker d'assi in mano alla città (qui per approfondire), patrimonio unico a livello italiano e non solo. Ma la strada è ancora tutta da tracciare, magari partendo dalla valorizzazione della cinta muraria e dai forti sulle colline da poco passati in mano al Comune della Spezia (qui per saperne di più).

Nonostante non si sia ancora iniziato a fare le cose sul serio, nel 2017 la sola città ha segnato un nuovo record di presenze, composta da 321mila stranieri e 141mila italiani. Numeri che rappresentano una base importante. Cosa offriamo a questi viaggiatori? "Intanto una scarsa ricettività. In provincia ci sono 171 strutture alberghiere, poche hanno il ristorante e i 4 stelle si contano sulle dita della mano. Qualcosa che rappresenta un grave problema quando guidi gruppi numerosi - riporta Duchamp - Sapete cosa succede? Che ci sono decine e decine di persone che vengono qua per vedere Porto Venere e le Cinque Terre e la sera dormono a Montecatini Terme".
In compenso il fenomeno affitto casa della nonna è esploso da tempo. Da un lato si compensa così la mancanza di posti letto, dall'altro si contribuisce a fare del turismo un modo per arrotondare e non una vera industria. "L’extralberghiero è cresciuto in maniera esponenziale, il concetto di ospitalità diffusa ha portato alla Spezia città 597 strutture ricettive tra bed and breakfast, ostelli e case vacanze. Parliamo solo di quelle emerse, perché molte di più ce ne sono che non sono controllate. Anche questo è un aspetto su cui bisognerebbe intervenire. La tassa di soggiorno aumentata? Almeno vada all’abbellimento della città: strade, aiuole e marciapiedi sono il primo volto dell'accoglienza di una città. Siamo usciti dal momento di crisi, lo dicono tutti gli indicatori, è ora il tempo per avere uno slancio propositivo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News