Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 29 Novembre - ore 10.28

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Fatturato a discapito della sicurezza", Fisascal contro Eurospin

chiedono l'intervento del prefetto
"Fatturato a discapito della sicurezza", Fisascal contro Eurospin

La Spezia - "L'indisponibilità aziendale sulla realizzazione dei contenuti del Protocollo Governo Parti Sociali, finalizzati a garantire adeguate condizioni di sicurezza sui posti di lavoro, nel contesto dell'emergenza pandemica da Covid-19, attraverso la condivisione di specifici protocolli aziendali i e la costituzione di comitati per la sicurezza, con la partecipazione attiva di RSA e RLS e delle organizzazioni sindacali è alla base della segnalazione e della richiesta di intervento unitaria a livello nazionale". Così Mirko Talamone della Fisascat.
Per il sindacato l'atteggiamento della azienda Eurospin "è oscuro su tutti gli aspetti che attengono alla responsabilità dell'impresa e hanno dato luogo a diffuse e persistenti criticità e non consentono di garantire il contingentamento, sacrificato dal prevalente interesse per i fatturati a discapito della sicurezza di operatori e clientela".

In materia di salute e sicurezza viene stigmatizzato anche il "mancato coinvolgimento preventivo degli RLS e ritardi nella realizzazione della prevista formazione" afferma il sindacalista. "La situazione di criticità e i gravi problemi emersi sugli aspetti della tutela della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro sono stati esposti nelle missive trasmesse alla ASL e alle Prefetture di tutta Italia ivi compresa quelle della Spezia, dove l'azienda Eurospin vanta una presenza diffusa e sulla quale ad oggi sono segnalate situazioni difficili e poco chiare, come la carenza circa l'obbligo di procedere alle pulizie e sanificazione di servizi igienici pubblici e privati, il mancato contingentamento dell'afflusso clienti, l'affollamento delle superfici calpestabili, i trasferimenti improvvisi di personale da un punto vendita all'altro, e la mancata informazione alla clientela".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News