Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Agosto - ore 21.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Edilizia in crisi da dieci anni a risentirne maggiormente le microimprese"

"Edilizia in crisi da dieci anni a risentirne maggiormente le microimprese"

La Spezia - L'edilizia subisce una crisi da dieci anni, si contano oggi circa 1 milione e 424mila addetti nel settore mentre i numeri prima arrivavano a 2.000.000, si tratta prevalentemente di micro imprese.
I tre assi strategici principali del settore sono: la messa in sicurezza, la riqualificazione energetica e la riqualificazione urbana. Nel 2017 sono stati stimato 30 miliardi di euro di spesa legati alla riqualificazione, si tratta dell’asse centrale del mercato e del futuro della filiera legata all'edilizia.
Questi sono solo alcuni dati emersi nella giornata di ieri durante l'incontro dedicato ai bonus e agli ecobonus per le imprese. In una nota di Cna si legge: " Tutto il patrimonio immobiliare con più di 40 anni, stimato in circa 11milioni di edifici, 1 milione di condomini degli anni ’50/’60, tutti gli edifici nati prima della legge antisismica".

"Dal 1998 al 2016- si legge- la metà delle famiglie italiane ha fatto un’intervento utilizzando gli incentivi. Con la detrazione fiscale i consumi energetici sono ridotti, e ciò rappresenta solo la metà del risparmio proviene dal bonus. Senza questi incentivi il mercato si frena".

Il convegno su Bonus ed Ecobonus si è svolto ieri nella Sala Marmori della Camera della sede spezzina della Commercio della Riviere di Liguria con una nutrita partecipazione di pubblico. In sala erano presenti tanti professionisti del settore, architetti, geometri, imprenditori dell’edilizia, dell’impiantistica e della serramentistica che hanno ascoltato con attenzione i diversi interventi dei partecipanti e approfondito gli aspetti fiscali degli incentivi. Il convegno è stato organizzato dalla CNA della Spezia per fare il punto per capire le opportunità che queste misure danno alla comunità e alle imprese, e il ruolo che svolgono per far decollare il settore della riqualificazione urbana.

L’incontro è stato aperto e moderato da Marco Mariotti Presidente CNA Costruzioni La Spezia che ha sottolineato quanto “gli incentivi siano di aiuto al settore edile, che risente da anni di una profonda crisi, ed aiutino il recupero strategico di condomini ed edifici. Il portare avanti questa legge, confermandola anche per i prossimi anni, non solo produce benefici ambientali, abbassando le emissioni energiche, ma pure occupazionali in un comparto che punta ad un rilancio”.

Il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini ha portato il suo saluto e commentato: “Sono misure efficaci, un utile incentivo per rigenerare e riqualificare gli edifici un’occasione, dunque, da non sprecare non solo in termini di sicurezza e di bellezza ma anche di ricchezza e lavoro”.

Il consigliere regionale Andrea Costa ha fatto riferimento al Piano Casa e l’importanza che ha “rimettere in moto l’economia legata alla riqualificazione che interviene su un patrimonio già esistente” e ha ricordato lo stazionamento di 7,6 milioni di euro per lo spezzino deliberato dal consiglio regionale per vari interventi di riqualificazione.

Davide Mazzola, vice presidente della Camera di Commercio Riviere della Liguria, ha affrontato il tema dal punto di vista culturale: “Si deve crescere in formazione e serve una processo di consapevolezza culturale del valore che hanno questi interventi. Nel mercato immobiliare la componente impiantistica vale un 30/40%, ed in futuro sarà sempre di più, perché comunque le nuove soluzioni producono un risparmio al contribuente. E’ un incentivo da rendere strutturale”.

Il convegno ha poi affrontato dal punto di vista tecnico i numeri del comparto edile e l’importanza che questa misura ha per il settore, grazie alla relazione di Mario Turco coordinatore nazionale CNA Costruzioni, e in seguito Luciana Pittameglio, consulte fiscale CNA La Spezia ha illustrato nello specifico tutti i dettagli fiscali previsti dal Ecobonus nella legge di stabilità, compreso il bonus verde. In seguito sono intervenuti il presidente di provinciale di Gesticond e il residente provinciale di ANACI sottolineando l’importanza di questa misura per interventi in immobili condominiali. Ha concluso il tavolo di lavoro Paolo Gavini responsabile direzione territoriale Crédit Agricole Carispezia, confrontandosi sul tema della cessione del credito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News