Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 30 Ottobre - ore 14.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Dopo l'incorporazione in Crédit Agricole, ridotte sia le filiali che gli impiegati"

Dal tramonto della vecchia Carispezia usciti 51 dipendenti e chiuse sette filiali. Sindacati preoccupati: "Cesena e Rimini hanno avuto nuove strutture, la Spezia solo tagli".

in un anno
"Dopo l'incorporazione in Crédit Agricole, ridotte sia le filiali che gli impiegati"

La Spezia - “A poco più di un anno dalla incorporazione in Crédit Agricole Italia il numero delle persone impiegate nella provincia è diminuito e le nuove assunzioni, perlopiù a tempo determinato, non coprono la metà delle fuoriuscite. Anche il numero delle filiali si è ridotto. E' importante che vi sia, nel nostro territorio, una fonte di buona occupazione che comprenda anche professionalità di alto livello. Vorremmo che ci fossero anche qui alla Spezia, come in altre città facenti parte del gruppo, Poli di eccellenza e che la banca, che dalla sua fondazione è sempre è stata un punto di riferimento per le esigenze anche sociali della popolazione, possa continuare ad avere questa vocazione che sembra che oggi pare venire meno. Avvilita da un arretramento dal territorio e una mancata risposta delle necessità dei cittadini”. E' un nuovo allarme quello che arriva dalla Cgil e che segue un incontro che han visto presente anche Cisl, Uil e sindacati di categoria come Fisac Cgil, First Cisl, Uilca, Fabi e Unsin. Tre giorni fa attorno ad un tavolo c'erano il sindaco della Spezia e presidente della Provincia, Pierluigi Peracchini, ed il presidente della Fondazione Carispezia, Andrea Corradino.
La situazione occupazionale di Crédit Agricole non lascia tranquilli le rappresentanze: "Dal 2019 ad oggi le uscite sono state di 51 unità. Di queste una quindicina lavoravano negli uffici della ex direzione generale di Carispezia e non sono stati sostituiti. Ad oggi, sulla Spezia, i dipendenti di Crédit Agricole impiegati negli uffici centrali sono circa 130 e tra questi l'età media è elevata: a breve sono programmati molti pensionamenti". E ancora: “L’accordo sindacale del 9 luglio 2019 ha tutelato i lavoratori della ex direzione generale di Carispezia dal punto di vista professionale e della mobilità, però scontiamo ora il fatto che alla Spezia non sia stato creato il quartier generale di alcun servizio o struttura. A differenza nostra a Cesena, nella ex direzione generale di Caricesena, è stata costituita la sede della Banca Telefonica del Gruppo (80 colleghi circa) mentre a Rimini, nella ex direzione generale di Carim, quella del back office mutui del gruppo (50 colleghi circa). Alla Spezia siamo ancora in attesa che venga attivato il polo che funge da incubatore per le start-up, il cosiddetto progetto village, già positivamente operante in altre zone d’Italia”.
Il prospetto delle filiali chiuse alla Spezia annovera Piazza Brin (luglio 2019), Romito Magra
(dicembre 2019), l'agenzia di Via Padre Giuliani, quella dell'ospedale civile, dell'arsenale militare, l'agenzia I e quella del Muggiano-Fincantieri nel marzo 2020. Quelle depotenziate, per cui in alcuni casi la chiusura è stata evitata grazie all’intervento delle autorità locali: Piana Battolla (luglio 2019), Ponzano Magra, Padivarma, Sarzana 1, Vezzano Ligure, Le Grazie e Barbarasco in Lunigiana nel marzo 2020. “Abbiamo richiesto alla Fondazione, in quanto azionista dell’istituto di credito, e al rappresentante del nostro territorio, che si facciano parte attiva nella richiesta di organici più consistenti che permettano di riportare il servizio all’altezza delle aspettative e delle necessità del territorio e di sostenere la richiesta di prevedere poli di eccellenza come avvenuto in altre città”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News