Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 06 Luglio - ore 21.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Crolleranno gli improvvisati del turismo, si torna alla residenzialità"

L'istantanea di Confedilizia, nelle parole del presidente Renato Oldini, per fare un'analisi di questo periodo difficile e molto incerto dettato da Dpcm da interpretare, mercati da capire e lockdown.

affitti, appartamenti ammobiliati a uso vacanze

La Spezia - Crollo verticale del mercato per quegli affittacamere che non sono organizzati oppure consorziati e una ripresa dell'alberghiero, mentre per gli inquilini “buoni” non c'è nulla da temere. Questa l'istantanea di Confedilizia, nelle parole del presidente Renato Oldini, per fare un'analisi di questo periodo difficile e molto incerto dettato da Dpcm da interpretare, mercati da capire e lockdown che per adesso congelano quasi tutti il Paese almeno fino al 3 maggio, salvo modifiche dell'ultimo momento. Se per il commercio e altre attività le aperture sono graduali c'è chi resta a casa e si pone alcuni interrogativi, quello assillante è sicuramente il pagamento delle spese.
Partendo proprio dalle locazioni per altre destinazioni, ad esempio le attività commerciali, per Renato Oldoini la mediazione è la carta vincente: “Per chi affitta per altre destinazioni abbiamo dato altre indicazioni e le parti possono trovare tutti gli accorgimenti per la prosecuzione del rapporto: con un rinvio del saldo concordato che può essere rateizzato nel momento in cui l'attività dovesse riprendere. Un'altra soluzione è la sospensione”.
L'accordo tra le parti gioca un ruolo determinante la conoscenza del proprio inquilino: “Se è 'buono -spiega Oldoini –, quindi che è sempre stato in pari con i pagamenti e tutto il resto, va tenuto stretto. Sulla Spezia e provincia, comunque, non abbiamo avuto segnalazioni tali da far suonare un campanello d'allarme. I proprietari comunque possono far ritardare i pagamenti oppure rateizzarli.

L'analisi invece sul turismo è categorica. Per Oldoini si potrebbe assistere ad un crollo verticale degli Aaut e, come detto, una ripresa del settore alberghiero ed extralberghiero “classico”. Una sorta di pulizia e riordino di tutto il mercato turistico.
“La caduta sarà verticale – spiega il presidente di Confedilizia – e il momento, legato a questa pandemia, potrebbe essere propizio per un ragionamento all'utilizzo di questa metedologia di locazione (Aaut, ndr). Rimane un settore fondamentale per il tessuto economico della città, però va offerta una determinata qualità del servizio, ospitalità e assistenza alla stessa. Non va fatto il solito errore del passato che si applicavano contratti “a tappeto”. Sicuramente questo tipo di locazione ne risentirà tantissimo. La ripresa è possibile che riparta dagli alberghi e dagli affittacamere. Nel settore ne risentiranno meno chi investirà sulla qualità che vincerà”.
“Non possiamo escludere dunque che in molti si ritereranno - aggiunge Oldoini – e che quindi possa esserci un ritorno al residenziale. E gli effetti potrebbero essere più che positivi, riportando vita nei quartieri e una ripresa dei consumi nelle attività di vicinato. Potrebbero tornare a vivere le comunità e la città”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News