Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 22.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Crociere e nautica da diporto perfettamente integrabili" | Foto

Lo ha detto il presidente di Assonautica la Spezia Pier Gino Scardigli nell'ambito del taglio del nastro di Barchemercato. Pagni presidente di Blue Hub: "

blue economy
"Crociere e nautica da diporto perfettamente integrabili"

La Spezia - “Dopo il 2013 il settore della nautica da diporto è cresciuto creando nuovi posti di lavoro. La crescita è stata del 33 per cento per un fatturato di 4miliardi di euro. In questo contesto Barchemercato, che raggiunte la 15esima edizione, è una conferma del forte interesse che c'è per l'intero settore”. Lo ha dichiarato Cristiana Pagni presidente azienda speciale Camera di Commercio Riviere di Liguria “Blue Hub” a margine del taglio del nastro di Barchemercato che si è tenuta oggi in Passeggiata Morin e proseguirà fino al 7 aprile con orario continuato dalle 7 alle 19.
La doppia cifra per la manifestazione è un vanto per gli organizzatori e una spinta in più per gli operatori del settore che investono sull'economia del mare, in un paese con 7mila 500 chilometri di costa. Una manifestazione dunque che cresce e che si pone come traino di un settore specfico: la nautica da diporto. “Giunti alla quindicesima edizione - ha concluso Pagni - è giusto interrogarsi su come rafforzarla. Dobbiamo fare fare leva su tutti gli enti e fare un progetto importante e condiviso per far crescere questa manifestazione”.

Sullo stato di salute della nautica da diporto e su come si possa integrare con la nascita del nuovo terminal crociere, a margine del taglio del nastro, interviene Pier Gino Scardigli presidente di Assonautica la Spezia: “Le crociere e la nautica da diporto sono perfettamente integrabili. Agiscono su due aree diverse. La seconda non è allocata dove attracca la prima e non ci sono interferenze di un settore sull'altro. Contemporaneamente aumentano il grado di attrazione del territorio, i crocieristi sono potenziali fruitori del territorio spezzino anche in prospettiva. Si fermano qui per una giornata ma se apprezzano le bellezze del golfo tornano e sostano per periodi più lunghi. Quindi questi due aspetti si avvitano sul pregio del territorio stesso”.

“Passati gli anni della crisi - ha proseguito il presidente si Assonautica la Spezia - lo stato di salute della nautica da diporto è assolutamente buono. La ripresa è evidente negli ultimi due anni è assolutamente importante la forza della nautica nella parte costruttiva. Il golfo e il porto della Spezia è diventata una sede fondamentale a livello nazionale, qui si fabbricano imbarcazioni di grandissima importanza, molto grandi. La stessa Fincantieri e altri grandi creatori sono venuti qui e contemporaneamente ci sono numerosi altri servizi come quello istituito dall'allora Camera di commercio, nel 1990, di Università e nautica da diporto. Sono tutti elementi che rafforzano questo settore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News