Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Settembre - ore 22.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Cosa ne sarà dell'ex Oto Melara? Occupazione e know how vanno tutelati"

Interviene Uilm la Spezia in merito alla nascita di una nuova divisione che accorpa: Sistema Difesa, Elettronica per la Difesa e Sistemi Avionici.

Allarme
"Cosa ne sarà dell'ex Oto Melara? Occupazione e know how vanno tutelati"

La Spezia - La nascita della divisione “Eletronics” di Leonardo (CDS ne aveva parlato qui) crea non poca preoccupazione nel mondo sindacale. In merito Uilm la Spezia sostiene sia fondamentale che eventuali razionalizzazioni oppure accorpamenti non comportino perdite di competenze o di know-how ne contrazioni sul piano occupazionale per il sito spezzino.

E’ quanto afferma il sindacato in una nota: “Il Consiglio d’ammnistrazione di Leonardo ha deliberato la creazione della Divisione Electronics, che ingloba tre delle Divisioni attuali, inclusa la divisione Sistemi di Difesa nata dall’unione della ex Oto Melara e dalla ex Wass, e le due linee di business Traffic Control Systems e Automazione”. Questa nuova Divisione rappresenta l’unione di realtà che da sempre lavorano nei soliti ambiti e rappresenta un ulteriore passo verso una maggiore sinergia ed integrazione tra competenze del gruppo. L’integrazione dal punto di vista commerciale rappresenta un indubbio vantaggio competitivo, dove Leonardo si presenta in modo univoco al cliente con la capacità di proporre un’ampia gamma di prodotti”.

“Per esprimere un giudizio compiuto - prosegue la nota - sarà però fondamentale sapere quali saranno i piani di sviluppo e di investimenti sulle nostre linee di business e quali saranno le prospettive per il nostro sito che il nuovo capo divisione, Norman Bone, intenderà proporre. La ex Oto Melara è sempre stata caratterizzata dalla capacità di fornire Sistemi di Difesa progettati, sviluppati e prodotti nello stabilimento spezzino in tutte le sue componenti, meccanica, elettronica e software, con la collaborazione di un indotto locale altamente qualificato e specializzato. La trasformazione da divisione autonoma a unità di business di quella nuova denominata Electronics, rende ipotizzabile razionalizzazioni ed accorpamenti”.

“La peculiarità della ex Oto Melara, oggi sito di La Spezia di Leonardo - si legge -, è sempre stata quella di insistere su un territorio dove la vicinanza con il cliente nazionale (la Marina Militare), con altre aziende della difesa, l’arsenale militare, i laboratori della marina militare ed il centro pirico di Aulla, il balipedio, l’università ed il distretto delle tecnologie marine ed un indotto qualificato e specializzato, ha fatto sì che il prodotto venisse sviluppato in un ambiente favorevole, dove la sinergia tra tutti questi attori ha creato, di fatto, un vero e proprio polo della Difesa. È quindi fondamentale, per il business del sito spezzino, mantenere questo equilibrio al fine di conservare il livello di eccellenza che ha sempre contraddistinto il prodotto e la ex Oto Melara”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News