Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Febbraio - ore 11.19

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"C'è chi specula per demonizzare l'alternanza scuola-lavoro"

Confindustria dopo l'incidente che ha coinvolto uno studente: "Ha un ruolo strategico".

"C'è chi specula per demonizzare l'alternanza scuola-lavoro"

La Spezia - "Confindustria La Spezia ritiene di esprimere il proprio parere sul tema dell’alternanza scuola lavoro a seguito del dibattito apertosi successivamente a quanto accaduto ad una storica azienda associata, che da sempre svolge la propria attività in maniera corretta e trasparente nel rispetto delle norme di legge. Confindustria La Spezia non accetta che si speculi sull’incidente avvenuto per demonizzare l’accoglienza e formazione che le aziende danno agli studenti in alternanza scuola lavoro e non accetta l’accusa di sfruttamento e di lavoro nero.
L’alternanza scuola lavoro per le aziende costituisce un grosso impegno, in quanto nell’azione formativa devono affiancare i ragazzi con lavoratori esperti distogliendoli dalle loro mansioni principali. Ovviamente tali percorsi formativi, svolgendosi in ambiti produttivi, devono indurre anche gli allievi ad un rigoroso rispetto delle norme in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’alternanza scuola-lavoro ha un ruolo strategico come strumento per assicurare ai giovani studenti opportunità di apprendimento sempre migliori ed offrire, al contempo, una formazione professionale di qualità per tutti. Ecco perché Confindustria La Spezia affianca le proprie aziende in questi progetti che garantiscono percorsi formativi di qualità finalizzati all’acquisizione di competenze tecniche e trasversali fondamentali per tutti i giovani studenti, indipendentemente dai loro interessi lavorativi futuri, ciò al fine di creare skill professionali utili al settore manifatturiero locale e non solo.
Le aziende nei percorsi formativi forniscono adeguata formazione sulla sicurezza facendo così comprendere ai giovani ospitati quanto sia determinante, nello svolgimento dell’attività professionale, il rispetto delle regole. Dobbiamo anzi rilevare che il sistema italiano debba essere ulteriormente modificato traguardando il modello tedesco che vede la presenza di due tipologie di alternanza scuola-lavoro: quella formativa e quella lavorativa.

Tale sistema rappresenta un importante caso di “concertazione istituzionale e sociale” che prevede la realizzazione di due percorsi di alternanza scuola-lavoro: l’alternanza formativa ed il sistema duale basato sull’apprendistato, sui generis, organizzato in due luoghi di formazione: la scuola e l’azienda. L’obiettivo auspicato è di fornire ai nostri giovani un’ampia preparazione professionale di base, nonché le conoscenze e le abilità tecniche necessarie per svolgere un’attività professionale qualificata nella speranza di avvicinare in futuro i dati del tasso di disoccupazione giovanile tedesco pari, per l’anno in corso, al 3,9%".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News